menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Facebook: A.C. ChievoVerona

Foto Facebook: A.C. ChievoVerona

Chievo Verona - Fiorentina, le probabili formazioni | Sfida a scacchi tra Maran e Pioli

Il passato ed il presente del club della diga si affrontano alle 15 di domenica al Bentegodi ed entrambi gli allenatori hanno a disposizione l'intera rosa o quasi per cercare di conquistare un risultato positivo

Il Chievo Verona ospita la Fiorentina allo stadio Bentegodi, nell'incontro valido per la settima giornata di Serie A che prenderà il via alle 15 di domenica 1 ottobre. 

Vittorioso sul terreno di gioco del Cagliari, il club della diga va alla ricerca di un risultato di prestigio contro i Viola e cercare così di prendere già un ottimo margine sulla zona più calda della classifica. 
Dopo un inizio piuttosto incerto, la formazione di Stefano Pioli sembra piano piano ingranare e contro la sua ex squadra il tecnico cercherà la vittoria che gli permetterebbe di agganciare o superare proprio i clivensi. 

I PRECEDENTI - Sono 13 gli scontri tra le due formazioni, sul terreno scaligero, avvenuti in Serie A e per ben 8 volte ad imporsi sono stati gli ospiti, come nel caso del 3-0 della scorsa stagione. Per 3 volte invece la sfida è finita in pareggio, mentre sono solo 2 i successi dei padroni di casa, l'ultimo dei quali arrivato nel 2001 con il risultato di 1-0. 

QUI CHIEVO VERONA - "Dopo 7 partite di campionato hanno giocato quasi tutti i giocatori della rosa: questo è un segnale molto bello. Questa squadra lavora sempre per essere compatta. Solo così possiamo essere scomodi a tutti i nostri avversari. Sappiamo che contro squadre così forti devi giocare al massimo, i punti in classifica della Fiorentina non rispecchiano la sua qualità. Noi dobbiamo farci trovare pronti. Mi piace la 'freschezza' che sta dimostrano la squadra. Quando gli attaccanti stanno bene poi lavora bene tutta la squadra". 
Queste, in sintesi, le parole di Rolando Maran alla vigilia della partita, alla quale non parteciperanno gli infortunati Meggiorini e Gobbi. Come terzini verranno quindi schierati Cacciatore e Tomovic, con Dainelli e uno tra Gamberini e Cesar al centro della difesa. A centrocampo invece dovrebbe esserci Bastien, con Birsa e Castro a sostegno dell'unica punta Inglese. 

QUI FIORENTINA - "Lunedì mattina abbiamo iniziato a pensare al Chievo mettendoci alle spalle quello che è accaduto domenica scorsa. Ci siamo impegnati per migliorare gli errori. Abbiamo svolto un’ottima settimana. Ho visto concentrazione e attenzione, la settimana è andata come volevamo.
Tutti i giocatori sono disponibili e tutti pronti per giocare, anche Laurini. 
Incontriamo una squadra molto matura ed esperta. Sempre brava a trovare i giusti stimoli. Il Chievo è una società da ammirare. E’ una squadra che cambia sempre molto poco con meccanismi sincronizzati. E’ una gara da vivere con precisione e attenzione. 
Non dobbiamo giocare sottoritmo senza però avere frenesia. Giocheremo contro una squadra difficile da affrontare perché non dà spazio. Dovremo capire quando gestire la palla e quando forzare la giocata". 
In occasione della sfida del Bentegodi, Stefano Pioli avrà la possibilità di attingere a piene mani dalla sua rosa. Benassi, Thereau e Chiesa dovrebbero essere a sostegno di Simeone, con l'ex Chievo che potrebbe lasciare il posto a Eysseric, mentre in difesa l'unico ballottaggio sembra essere quello tra Bruno Gaspar e Laurini. 

ARBITRO - Pietro Giacomelli di Trieste. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento