menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chievo Verona - Fiorentina 0-3 | Disfatta casalinga contro i Viola

Travolti dall'onda viola i Clivensi collezionano la quarta sconfitta consecutiva in campionato, la quinta di fila se si conta anche la sfida al Franchi di Firenze negli ottavi di Coppa Italia

Brutto stop interno per i Clivensi che contro la formazione di Paulo Sousa rimediano la quarta sconfitta nelle ultime quattro gare di Campionato. Un periodo nero per i Gialloblu che in campo quest'oggi hanno anche lasciato intravedere alcuni segnali di comprensibile frustrazione (vedi l'ammonizione di Meggiorini, peraltro già graziato in un precedente episodio).

La sfida contro i Viola poteva rappresentare un'ottima occasione di riscatto, e in effetti a inizio gara il Chievo ci prova con tutte le sue energie. Ma come spesso accade in questi casi, nel momento di massimo sforzo è arrivata la rete degli ospiti al 17' con Tello, dopo un disimpegno difensivo clamorosamente sbagliato dall'ex di giornata Dainelli. Da qui in poi la gara dei Gialloblu è tutta in salita, costretti a rincorrere e di conseguenza a scoprirsi alle temibili offensive dei Toscani.

Le occasioni migliori i padroni di casa le riescono a creare con Meggiorni che prima al 19' con un bel colpo di testa finito di poco fuori, poi al 30' con un gran sinistro da lontano parato da Tatarusanu, vanno vicini al pareggio. Ma la Fiorentina si difende bene, senza mai rinunciare ad offendere come dimostra l'ottima punizione di Bernardeschi al 40' che se non fosse per un magistrale intervento di Sorrentino sarebbe valsa il raddoppio viola. Squadre al riposo sul risultato di uno a zero per gli ospiti e la sensazione che il meglio debba ancora arrivare.

E in effetti a inizio ripresa è Pellissier a rendersi subito pericoloso al 49'. L'attaccante clivense, dopo essersi liberato della marcatura di Rodriguez, calcia in porta a botta sicura, ma il suo tiro viene respinto dall'ottimo Tatarusanu. Sul capovolgimento di fronte è però Sorrentino ad essere chiamato in causa per ben due volte consecutive, sulle conclusioni prima di Babacar e poi di Bernardeschi. Di fatto è il preludio al raddoppio degli ospiti che, infatti, al minuto 51' trovano il fallo da rigore in area: ingenuo Cacciatore stende senza appello il giovane Chiesa. Sul dischetto va Babacar che spiazza Sorrentino e fa due a zero.

La pratica potrebbe già dirsi conclusa qui, se non fosse che dopo una ventina di minuti giocati a ritmi smorzati, prima Meggiorini e poi Izco si divorano due ghiotte occasioni per accorciare le distanze. E alla fine a passare ancora è la Fiorentina che al quarto minuto di recupero trova la rete del tre a zero con Chiesa, alla sua prima marcatura "incontestabile" in serie A, sugli sviluppi di una bella azione in contropiede.

Ora per il Chievo Verona le difficoltà dell'ultimo periodo rischiano di diventare sempre più pesanti da sopportare, in vista soprattutto del prossimo impegno di campionato, sabato prossimo 28 gennaio sempre alle ore 18.00, la trasferta all'Olimpico di Roma contro la Lazio. Spetterà a Maran, in settimana, il difficile compito di restituire ai suoi quella fiducia in se stessi che sembrano un po' aver smarrito per strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento