Serie A a rischio per il Chievo, a processo per le plusvalenze gonfiate

La procura federale del calcio è pronta a chiedere penalizzazioni applicabili anche al campionato scorso. Nei guai anche il Parma per un presunto illecito sportivo

La festa per l'ultima salvezza ottenuta dal Chievo, salvezza ora a rischio

La Procura federale del calcio italiano è pronta a chiedere pesanti penalizzazioni per il Chievo Verona e Parma nel processo di domani, 17 luglio. A quanto appreso da Ansa, le penalizzazioni richieste verrebbero applicate alla stagione appena trascorsa e quindi potrebbero costare ad entrambe le squadre la Serie A.

Il Chievo è stato deferito insieme al Cesena nel caso delle plusvalenze fittizie. La società clivense si è più volte difesa e anche durante la presentazione della nuova stagione ha ribadito la propria estraneità ai fatti contestati. Il Parma è stato invece deferito insieme ad un suo calciatore, Emanuele Calaiò. L'attaccante, prima della partita tra Spezia-Parma, avrebbe inviato dei messaggi ad un avversario per ottenere da lui e da un rendimento inferiore in partita, così che il Parma potesse vincere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento