rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Sport

Chievo multato dal giudice sportivo per due fumogeni

Stop per Cesar e Rigoni che salteranno la gara di Cesena. Clima di tensione in casa bianconera

Continua a far discutere la sfida di domenica scorsa al Bentegodi tra Chievo e Milan. E dopo la rabbia per il gol di Robinho viziato da un evidente fallo di mano, è arrivata anche la beffa da parte del giudice sportivo Giampaolo Tosel che ha inflitto 2mila e 500 euro di ammenda alla società del presidente Campedelli. La motivazione? A causa del comportamento dei suoi sostenitori, “rei” di aver acceso due fumogeni. Questo quanto si legge nella nota: “Ammenda di € 2.500,00 alla Soc. Chievo Verona per avere suoi sostenitori, prima dell'inizio della gara, acceso due fumogeni nel proprio settore; entità della sanzione attenuata ex art. 13 comma 1 lettere b) e e) e comma 2, CGS per avere la Società concretamente operato con le forze dell'ordine a fini preventivi e di vigilanza”. Stessa sanzione è stata comminata al Cesena, “per avere suoi sostenitori, al 7° del primo tempo, lanciato un fumogeno sul terreno di giuoco”.

Al di là della multa, il giudice sportivo ha anche fermato per un turno il difensore gialloblù Bostjan Cesar e il centrocampista Luca Rigoni che salteranno la trasferta di Cesena. In casa bianconera, invece, nessuno squalificato ma tanta tensione dopo le minacce dei giorni scorsi. Sabato pomeriggio, infatti, quattro persone avevano fatto irruzione nel Cesena Store minacciando di “spaccare tutto” se non fosse stato esonerato il tecnico Ficcadenti. Immediata e dura la replica del patron Igor Campedelli, che ha paventato l'ipotesi di vendere i giocatori di valore e non iscrivere la squadra al prossimo campionato nel caso in cui continuassero le minacce: “Se questa è Cesena la restituisco a zero così come l'ho presa”.


Intanto oggi la squadra di mister Pioli riprende la preparazione con un doppio allenamento a Peschiera in vista della sfida in terra romagnola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo multato dal giudice sportivo per due fumogeni

VeronaSera è in caricamento