rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Chievo, la rivoluzione parte dall'allenatore

Molti i giallobl in partenza, ma il primo nodo da sciogliere legato al nuovo tecnico

La partenza, ormai scontata, di mister Domenico Di Carlo verso Genova, sponda doriana, ha di fatto aperto i lavori nel cantiere Chievo. Il nodo più grosso da sciogliere per Giovanni Sartori è proprio quello legato all’allenatore, il primo nome sul taccuino del diesse gialloblù è quello di Marco Giampaolo. Il tecnico ex Siena, però, è seguito anche da altre società di serie A, tra le quali il Genoa. Per questo Sartori ha lanciato un ultimatum di 72 ore a Di Carlo per chiarire il suo futuro.

Sul piano della rosa, invece, sembra proprio che si debba assistere ad una vera e propria rivoluzione. L’ottima stagione dei veronesi, infatti, ha messo in luce più di un giocatore ed adesso le big del calcio italiano vogliono pescare alla diga di Chievo. In testa ai desideri di mezza serie A c’è il portiere Stefano Sorrentino, accostato a più riprese a questo o a quel club, ma che nelle ultime ore sembra vicinissimo ad accasarsi nella capitale, sponda Roma. Questo anche per il fatto che i giallorossi hanno messo sul piatto di scambio Gianluca Curci, che quest’anno ha difeso la porta del Siena.

Salutato il difensore colombiano Mario Yepes, passato al Milan, il reparto arretrato gialloblù dovrebbe perdere anche Andrea Mantovani, che piace da tempo alla Fiorentina ed è seguito anche dal Torino, squadra nella quale è cresciuto calcisticamente. Per sostituire i due partenti Sartori starebbe pensando al ventiquattrenne difensore finlandese Jonas Portin, protagonista di un ottima annata all'Ascoli, ed a Daniel Adejo, fisicato difensore nigeriano, ventunenne, quest’anno alla Reggina. Altro tassello per la nuova difesa gialloblù potrebbe essere lo statunitense Oguchi Onyewu. Il colosso a stelle e strisce ha appena prolungato il contratto proprio con il Milan e potrebbe essere girato a Chievo in prestito per un anno.

Al centro del campo i clivensi potrebbero perdere l’estro di Luciano. Il giocatore e la società del presidente Luca Campedelli sono lontani sul rinnovo del contratto ed il brasiliano ha non pochi estimatori, sia in Italia che all’estero.


Per quanto riguarda l’attacco, infine, il capitano Sergio Pellisser, nonostante le lusinghe di Napoli e Udinese, vuole continuare la sua avventura in gialloblù. Proprio per questo Sartori sta cercando una punta di peso, e da gol, da affiancargli. È stato troppo sotto le aspettative il rendimento sotto porta del trio Bogdani-Abbruscato-Granoche e quindi si cercano nuove vie. La prima è quella che porta al giovane attaccante senegalese, classe 1993, della Fiorentina El Khouma Babacar. La punta potrebbe anche rientrare nell’affare Mantovani. La seconda è quella che conduce a Michele Paolucci della Juventus. L’attaccante bianconero, ex anche del Siena, qualora Giampaolo finisse sulla panchina del Chievo, ritroverebbe a Verona un suo grande estimatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo, la rivoluzione parte dall'allenatore

VeronaSera è in caricamento