Al Bentegodi arriva un'Inter in crisi, il Chievo deve approfittarne

Di Carlo è chiamato a far dimenticare le tre sconfitte consecutive rimediate in campionato, ma attenzione alla volgia di riscatto dei neroazzurri

È una sfida tra squadre in  crisi quella che si gioca domani sera al Bentegodi. In campo il Chievo di Mimmo Di Carlo e l'Inter di Andrea Stramaccioni. Il gialloblù arrivano da 3 sconfitte consecutive, l'ultima, sabato sera, contro i campioni d'Italia della Juventus. Allo Juventus Stadium gli uomini di Di Carlo hanno provato a difendere il pari con le unghie e con i denti, ma hanno dovuto capitolare davanti ad un sontuoso Fabio Quagliarella, autore di una doppietta. Per l'Inter giocare lontano da San Siro in questo inizio di stagione è una benedizione: in casa infatti sono venute due sconfitte in campionato ed in Europa League il cammino non è stato meno accidentato. I neroazzurri devono cambiare marcia e tornare a fare punti per non perdere il contatto con le squadre di testa.

QUI CHIEVO - Di Carlo non ha grossi problemi di formazione, ieri si sono allenati a parte Cruzado e Dainelli. Mentre il difensore sembra essere completamente recuperato per la sfida di domani, desta qualche preoccupazioni in più il peruviano che lamenta un affaticamento muscolare. Qualche dubbio il tecnico ce l’ha su come schierare la difesa, in caso di linea a tre uno a scltra tra Papp e Andreolli verrebbe messo al fianco di Dainelli e Cesar. In attacco ci sarà il solito Pellissier coadiuvato da Théréau. Più scarne le probabilità di giocare dal primo minuto per Di Michele.

QUI INTER - Nella lista dei convocati di Stramaccioni tornano Obi e Mudingayi, ma la notizia è l’ennesima assenza di Rodrigo Palacio, il giocatore non è ancora pronto per il rientro in campo e potrebbe non esserlo nemmeno per la sfida con la Fiorentina. L’allenatore interista ha spiegato di non voler rischiare di accelerare i tempi per averlo subito e magari poi perderlo per un mese, quindi per il momento deve gestire Cassano e Snejder. I due partiranno probabilmente dal primo minuto, così come sarà in campo di nuovo tra i titolari Zanetti, dopo il turno di riposto che gli è stato concesso domenica pomeriggio.

PROBABILI FORMAZIONI

Chievo (4-3-2-1): Sorrentino; Frey, Dainelli, Cesar, Jokic; Vacek, L. Rigoni, Hetemaj; Thereau, M. Rigoni; Pellissier

A disp.: Puggioni, Sardo, Andreolli, Viotti, Papp, Cruzado, Guana, Samassa, Di Michele, Moscardelli, Stoian

All.: Di Carlo

Indisponibili: Luciano, Paloschi, Squizzi

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Juan Jesus, Chivu, Ranocchia; J. Zanetti, Guarin, Gargano, Pereira; Sneijder; Cassano, Milito

A disp.: Castellazzi, Jonathan, Samuel, Silvestre, Nagatomo, Bianchetti, Duncan, Cambiasso, Obi, Alvarez R., Livaja, Coutinho

All.: Stramaccioni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Indisponibili: Stankovic, Obi, Mariga, Palacio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Il post Facebook del sindaco di Verona Sboarina sul virus e gli sbarchi dei migranti

  • Scuola, ecco il calendario per il Veneto: si parte il 14 settembre, si chiude il 5 giugno

  • Orologio da 40 mila euro rubato in gioielleria a Verona: padre e figlio in manette

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Morto a 37 anni sulla A22, l'appello della moglie: «Cerco testimoni dell'incidente»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento