menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mister Mimmo Di Carlo

Mister Mimmo Di Carlo

Chievo contro Fiorentina a caccia di punti preziosi

La squadra della Diga pronta a ripartire dopo il pareggio in casa contro il Siena. Di Carlo dovrà rinunciare a Moscardelli che si perderà il finale di stagione. Problemi anche a centrocampo.

Nella sfida del Franchi di domenica alle ore 15 che vedrà in palio punti preziosi per entrambe le squadre alla ricerca della salvezza, il Chievo scenderà in campo dopo il pareggio ottenuto nel precedente scontro diretto disputato contro il Siena. Per la gara contro la Fiorentina Di Carlo dovrà rinunciare a Moscardelli che si perderà il finale di stagione. Problemi anche a centrocampo vista la squalifica di Sammarco che sarà sostituito da Rigoni.

In difesa, Dramè sarà ancora una volta preferito a Jokic che non è riuscito a lasciare il segno nella stagione in corso. Pellissier e Paloschi formeranno il tandem offensivo dei veneti. Qualche guaio per la panchina: giovedì è svolto a Peschiera il classico allenamento del Chievo Verona nel pomeriggio: non si è allenato Acerbi a causa di una lesione di primo grado al gemello mediale del polpaccio sinistro. Il giocatore resterà fermo domenica prossima saltando l’impegno con la Fiorentina. Gli uomini di Delio Rossi sono reduci dal pareggio esterno contro il Genoa e aspettano i gialloblu di Di Carlo per un'inconsueta sfida salvezza.

La Fiorentina, non avvezza a posizioni meno nobili di classifica, è attualmente a tre lunghezze dal Chievo, a sei punti dalla terz'ultima. Non è un momento facile ma la rosa a disposizione di Delio Rossi può vantare numerosi giocatori di talento e qualche campioncino già affermatosi sulla scena nazionale. Occhi puntati sul ritrovato Montolivo e sul talento Jovetic, due tra i giocatori più presenti in campo in questa stagione. Proprio il montenegrino è il miglior marcatore dei toscani con 12 reti delle 29 totali messe a segno dalla Fiorentina nell'attuale campionato. In più c'è Amauri, un giocatore che il Chievo ha aiutato a crescere e diventare un grande; Palermo, la non proprio felice parentesi alla Juve, il Parma e, ora, la Fiorentina per il riscatto. Gli occhi saranno puntati anche su di lui, brasiliano dal passaporto italiano che, con l'aiuto di Firenze, sogna di ritrovare il sorriso dei tempi migliori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento