menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Chievo affonda il Catania, la salvezza è ad un soffio

I Mussi volanti vincono per 3 a 2 contro il Catania. Decisiva l'aspulsione di Spolli al 18esimo del primo tempo. Chievo stanco negli ultimi minuti, ma la salvezza è ad un passo

Una partita molto combattuta, sotto un cielo che minaccia tempesta. Dieci minuti da brivido e i gialloblù ce la fanno. Il Catania sprofonda oggi al Bentegodi. E la salvezza è davvero ad un soffio.

Mimmo Di Carlo conferma il 4-3-1-2 con Sorrentino in porta, Frey a destra e Dramè a sinistra con Andreolli e Cesar centrali. A centrocampo Rigoni in cabina di regia supportato da Luciano sul centrodestra e Bradley sul centrosinistra. Cruzado sulla trequarti al posto di Thereau che va in panchina, davanti Paloschi-Pellissier.

Emozioni fin da subito: al terzo minuto proprio l'ex attaccante del Milan viene liberato in area di rigore ma a tu per tu con Carrizo non trova il tempo per la conclusione. Poco dopo il Chievo passa in vantaggio: Cruzado recupera palla sulla trequarti, serve Paloschi che entra in area e vede Bradley che di prima intenzione non sbaglia. Settimo minuto, uno a zero. All'11esimo pericoloso cross di Gomez per Motta che arriva alla deviazione ma sulla linea salva Luciano. Al 18esimo Spolli scivola in area e tocca Pellissier che lo aveva anticipato, cartellino rosso e rigore che il capitano gialloblù trasforma.

Al 32esimo il Catania accorcia le distanze complice un'autorete di Andreolli. Al 39esimo Paloschi arriva sul pallone commettendo forse fallo su Motta, ma non riesce a servire Bradley tutto solo in area. Al 45esimo Cruzado serve in area Luciano ma la conclusione del brasiliano da due passi viene "parata" da Paloschi.

Nel secondo tempo al 51esimo Pellissier largo a sinistra si accentra e pesca perfettamente Paloschi che salta arrizo e fa 3-1. Il Catania reagisce d'orgoglio con Cruzado che prova il gran sinistro dalla distanza ma manda alto sopra la traversa. I siciliani ci riprovano ancora triangolazione volante del Catania che porta alla conclusione Izco ma sulla conclusione è straordinario Sorrentino. All'84esimo il Catania riapre la partita: cross di Gomez dalla destra rasoterra, la difesa del Chievo non allontana e Almiron è il più lesto di tutti a superare Sorrentino.


Finisce così. Negli ultimi minuti non si è visto un buon Chievo, sempre più affaticato e constretto a subire il gioco degli avversari. Ma il risultato è quello che conta. E i Mussi volanti sono praticamente salvi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento