rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Sport

Chievo, basta con i regali al Massimino per vincere

I giallobl non giocano male, ma soffrono le palle alte e non a chiudono i match

Uscire da un brutto incubo. È questo l’obiettivo del Chievo impegnato domani sera contro il Catania. Gli uomini di Di Carlo stanno offrendo un bel calcio, ragionato, pulito, ma faticano a chiudere le partite, è successo sia contro il Bari che contro il Milan. Inoltre subiscono troppo gli avversari su palla alta.

Tocca a Di Carlo registrare quei movimenti difensivi che fino ad ora non hanno funzionato, strigliando magari i suoi, o facendo ‘riposare’ qualcuno non apparso in forma, diciamo così. E poi c’è il problema gol. Assodato che Pellissier è inamovibile, nella sfida contro il Catania a farne le spese, molto probabilmente, sarà Granoche, stoppato incredibilmente da un irriconoscibile Dida (irriconoscibile in positivo, visto la prestazione disastrosa contro il Real Madrid).

I gialloblù dovrebbero scendere in campo con Sorrentino tra i pali, linea difensiva con Frey, Mantovani, Morero e Mandelli al posto dello squalificato Yepes, il centrocampo dovrà fare a meno di Pinzi, fermato anche lui dal giudice sportivo, e sarà affidato a Luciano, Marcolini, Iori e Bentivoglio ed in attacco, al fianco di Pellissier, dovrebbe gravitare Bogdani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo, basta con i regali al Massimino per vincere

VeronaSera è in caricamento