menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Che Marmi Lanza! Schiacciata la Sisley

Che Marmi Lanza! Schiacciata la Sisley

Che Marmi Lanza! Schiacciata la Sisley

I giallobl cedono il primo parziale ma poi non sbagliano pi nulla spuntandola 3-1

Verona inverte la rotta dopo tre sconfitte consecutive, fa brillare i suoi uomini in attacco e grazie ad un ottimo cambio palla dimostra di volere i tre punti, si concede il giro di campo finale per festeggiare il bottino pieno e Cala riceve il premio come MVP. Bruno Bagnoli deve rinunciare a Smerilli al suo posto Latelli che torna nel ruolo ricoperto fino alla scorsa stagione, la regia è affidata a Meoni in diagonale con Lasko, al centro Brunner e Pajenk, schiacciatori Herpe e Cala; Treviso risponde con Pujol-Fei, al centro Bjelica con Bontje, schiacciatori Kovar e Horstink, libero Farina. La Sisley gioca meglio ma Verona risponde e così si va punto a punto fino al 20-20. Fei però porta i suoi 20-22 e proprio con l’opposto trevigiano che spinge al servizio la Sisley ha la meglio e chiude con l’attacco dello schiacciatore olandese (21-25).

Parte forte anche nel secondo set la formazione di Piazza ma Herpe non molla
(5-7), Lasko tiene a muro Horstink ferisce in pipe (7-10), Il finale è da cuori forti:Pajenk supera in primo tempo (21-20), Fei mette giù la parità (23-23), Verona stringe i denti, vuole il set: Lasko di prepotenza e poi Cala di astuzia sul muro avversario portano alla conquista del parziale (26-24). Il terzo parziale vede i veronesi imporsi fin dal primo momento: La Marmi Lanza domina, Cala risolve in due situazioni (21-15) e poi Verona sfrutta l’errore di Fei, Horstink si propone dalla seconda linea (24-18), decide un muro invalicabile del capitano gialloblù sul pari ruolo avversario (25-18).


Sorride Pajenk per il 3-3 del quarto set, Lotman si intende con Meoni e Brunner realizza il 7-7, Bontje va sul +1 (9-10), Lasko riporta velocemente la parità (11-11) e Lotman a muro ha la meglio su Kovar (12-11), le due formazioni si affrontano con equilibrio (15-15 Horstink, 17-16 Lotman), importante recupero di Latelli che offre Lasko il +2 (18-16), Cala firma l’ace del 20-16, Treviso prova a recuperare con il muro di Boninfante (20-18), supera tutti Pajenk al centro e Lasko spinge (22-19) poi due errori gialloblù regalano la parità alla Sisley (22-22), la Marmi Lanza insiste ha fame dei tre punti prima Lotman e Cala realizzano il desiderio dei duemila del PalaOlimpia (25-23).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento