Domenica, 17 Ottobre 2021
Sport Stadio / Via Eugenio Curiel

Challenge cup. La Calzedonia pesca i portoghesi del Fonte Bastardo Azores

L’avventura europea dei gialloblù partirà dal 2nd Round contro la formazione delle Azzorre. Il primo match sarà disputato tra il 10 e il 12 novembre al PalaOlimpia, mentre la gara di ritorno in Portogallo verrà disputata tra il 17 e il 19 novembre

I portoghesi del Fonte Bastardo Azores saranno i primi avversari della Calzedonia Verona nella Challenge Cup 2015/16. L’avventura europea dei gialloblù partirà dal 2nd Round con l’esordio che sarà davanti al pubblico del PalaOlimpia di Verona. Il primo match sarà disputato tra il 10 e il 12 novembre 2015 mentre la gara di ritorno alle Azzorre verrà disputata tra il 17 e il 19 novembre. Tutti i turni della Challenge Cup si giocheranno con match di andata e ritorno ed eventuale Golden Set.

Nel turno successivo, i 16esimi di finale, le formazioni di Challenge Cup sfideranno le perdenti del primo turno di Cev Cup e si comporrà così il tabellone definitivo.

La vincente tra Calzedonia Verona e Fonte Bastardo Azores, sfiderà la perdente tra Landstede Zwolle (Ned) e Luc Lausanne (Svi) con i 16esimi di finale che si giocheranno tra l’1 e il 3 dicembre le gare di andata e tra il 15 e il 17 dicembre quelle di ritorno.

Il tecnico della Calzedonia Verona, Andrea Giani, ha commentato così il sorteggio di Challenge Cup: “In questa competizione sarà importante esprimersi sempre con qualità di gioco; bisognerà approcciare ogni match in maniera corretta sia emotivamente che tecnicamente. Al di là della doppia sfida contro i portoghesi del Fonte Bastardo Azores, ogni squadra va sempre rispettata al massimo per cui l’importante, ripeto, è l’atteggiamento che avremo in ogni gara”. Il tecnico gialloblù ha poi proseguito: “Giocare una Coppa Europea è una bella esperienza, totalmente nuova. Dà lustro alla società e consente ai giocatori di crescere nel proprio bagaglio personale. Questa partecipazione alla Challenge Cup è un bel passo avanti e potremo proporre ai nostri tifosi anche uno spettacolo diverso rispetto alla SuperLega italiana. Giocare una Coppa Europea influisce sulla gestione della stagione sportiva, ci sarà meno tempo per preparare ogni singolo match ma questa nuova avventura è estremamente stimolante”.

FONTE BASTARDO AZORES. FOCUS SULLA PRIMA AVVERSARIA EUROPEA DI VERONA - L’Associação de Jovens da Fonte do Bastardo, prima avversaria di Verona in Europa, è una polisportiva fondata nel 1975 con sede a Praia da Vitòria, sull’isola di Terceira nell’arcipelago delle Azzorre. Formazione di punta del campionato portoghese, il Fonte Bastardo Azores gioca nella massima Lega dalla stagione 2005/06, terminata al quinto posto. Gli anni successivi sono un crescendo continuo per il club che arriva a conquistare il titolo di Portogallo nella stagione 2010/11 e due Coppe Nazionali nel 2012/13 e nel 2013/14. Nella stagione appena conclusa ha conquistato il secondo posto nel Campionato Elìte. Nella stagione 2014/15 i portoghesi hanno partecipato alle Challenge Cup uscendo sconfitti nei quarti di finale contro il Benfica. Nel derby portoghese, il fonte Bastardo Azores fu sconfitto per 3 a 2 in trasferta e per 3 a 0 nel secondo turno. Il Benfica, successivamente, riuscì a conquistare l’accesso alla finalissima del torneo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Challenge cup. La Calzedonia pesca i portoghesi del Fonte Bastardo Azores

VeronaSera è in caricamento