Sabato, 16 Ottobre 2021
Sport Stadio / Piazzale Atleti Azzurri D'Italia, 1

La Calzedonia sfida al Palaolimpia Piacenza. Giani: "In palio punti di grande valore"

Nell'anticipo del sabato, gli scaligeri cercano di confermare il loro ottimo momento di forma contro un avversario ostico come la Copra. Il coach: "Vogliamo affrontare questa gara in maniera diversa rispetto all’andata"

Terza giornata di ritorno del campionato Superlega per la Calzedonia Verona che nell'anticipo di questa sera, con fischio d’inizio alle ore 20.30, affronterà al PalaOlimpia la Copra Piacenza. Una partita impegnativa, da affrontare con la massima determinazione e con tutto l’appoggio di Verona per una squadra, quelle gialloblù, che sta creando sempre più entusiasmo attorno a sé.

QUI CALZEDONIA - I ragazzi allenati da Andrea Giani arrivano a questo appuntamento dopo la rotonda vittoria contro Milano in trasferta per 3 a 0; un successo che ha proiettato i gialloblù al terzo posto in classifica generale a pari dei campioni d’Italia in carica della Cucine Lube Banca Marche Treia a 28 punti. La Calzedonia Verona è determinata a proseguire la striscia di risultati utili consecutivi che sta raccogliendo da otto turni. Andrea Giani, alla vigilia, ha dichiarato: “Il ciclo di partite importanti è iniziato con Milano. Le prossime tre gare saranno di grande livello. E’ un momento importante di questa stagione perché ci andiamo a confrontare con delle squadre attrezzate. La stessa Piacenza, che in regular season sta facendo fatica ma è impegnata anche in Champions League, ha all’interno del gruppo diversi campioni. Hanno avuto un po’ di vicissitudini ad inizio stagione ma rimane comunque una formazione molto competitiva. Sarà importante approcciarla bene, quando si gioca con squadre di questo livello è fondamentale avere qualità di gioco. Vogliamo sicuramente affrontare questa gara in maniera diversa rispetto all’andata. Queste sono partite che determineranno la classifica al termine della regular season. Ci sono in palio punti di grande valore”. Il tecnico gialloblù ha poi proseguito: “La nostra è una squadra che nelle ultime otto partita ha fatto sette vittorie. Stiamo facendo una stagione molto buona, stiamo crescendo anche nella classifica. Siamo una squadra che va seguita dal vivo; credo sia davvero bello poter vedere da pochi metri un gruppo che dà grandi emozioni. Verona è una città che vive tanto per lo sport, mi aspetto tanta gente”.

GLI AVVERSARI - La Copra Piacenza arriva a Verona dopo il turno di Champions League, giocato e vinto mercoledì contro il Roeselare, che ha consentito alla formazione di Andrea Radici di mantenere il secondo posto nel Pool A della competizione europea. In Superlega, tuttavia, Piacenza è scivolata al nono posto dopo tre sconfitta consecutive: Trento, Ravenna e Monza. La formazione emiliana, da inizio anno, è mutata dopo le cessioni di Le Roux e Vermiglio, sostituiti da Poey e da Marco Meoni, tesserato dopo un anno e mezzo di inattività. La formazione titolare solitamente utilizzata da coach Radici prevede Tavares in cabina di regia, Poey opposto, Zlatanov e Papi schiacciatori, Alletti e Ostapenko al centro e Marra libero. Samuele Papi, schiacciatore della Copra Piacenza, alla vigilia del match ha dichiarato: “L’anticipo della terza giornata di ritorno in casa di Verona sarà una partita difficile, ci troveremo a disputare una gara di peso in casa di una squadra con un livello di gioco molto elevato. La cosa fondamentale per noi sarà la battuta: dovremo avere un sevizio incisivo e forte in modo di mettere in crisi la loro ricezione. Non dobbiamo guardare più di tanto la classifica, abbiamo però l’obbligo di vincere più partite possibili e pensare ad una gara alla volta; la nostra corsa è su Molfetta per entrare nei Play Off”.

PRECEDENTI TRA LE SQUADRE - Sarà la sfida numero 24 tra Verona e Piacenza nella storia. Nelle 23 partite precedenti, le vittorie conquistate dalla formazione emiliana sono state ben 18, 5 quelle di Verona. Al PalaOlimpia sono state giocate 11 con tre vittorie degli scaligeri. L’ultimo successo di Verona davanti al pubblico di casa risale al 31 ottobre 2010: la gara terminò sul 3 a 1 per la squadra di casa.

GLI ARBITRI - La coppia arbitrale della sfida del PalaOlimpia sarà composta da Fabrizio Pasquali come primo arbitro e Simone Santi come secondo arbitro. Pasquali, di Venarotta (AP) è stato arbitro della finalissima della Del Monte Coppa Italia ed è di ruolo dal 1997 ed internazionale dal 2001. Simone Santi, di Città di Castello, è arbitro di ruolo dal 1994 e internazionale dal 2011; ha arbitrato partite importanti tra le quali anche la semifinale alle Olimpiadi di Londra del 2012 tra Brasile e Giappone. Pasquali ha già arbitrato una volta la Calzedonia Verona in questa stagione sportiva. Era il 30 novembre, al PalaOlimpia, giornata in cui i gialloblù vinsero per 3 a 1 contro la Tonazzo Padova. Due, invece, i precedenti tra la Copra Piacenza e Simone Santi, entrambi nel girone di andata: il bilancio è di una vittoria (contro Molfetta) e una sconfitta (contro Treia).

BIGLIETTERIA - Apertura straordinaria dei botteghini al PalaOlimpia per l’anticipo di sabato sera. Presso l’impianto scaligero sarà possibile acquistare biglietti e abbonamenti dalle ore 10.00 fino all’inizio del match. I cancelli del PalaOlimpia per l’accesso del pubblico apriranno alle ore 19.00.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Calzedonia sfida al Palaolimpia Piacenza. Giani: "In palio punti di grande valore"

VeronaSera è in caricamento