menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Audizione Campedelli, il presidente non va in Procura: al suo posto un certificato medico

Era fissata per oggi l'audizione del presidente del Chievo Verona nell'ambito del processo bis sul caso delle presunte "plusvalenze fittizie", ma Luca Campedelli non si è presentato

Un certificato medico per giustificare la sua assenza alla audizione sulla questione delle presunte "plusvalenze fittizie", programmata con la Procura della Figc per oggi, martedì 31 luglio.

ll presidente del club della Diga Luca Campedelli, secondo quanto si apprende dal sito dell'Ansa, non fornirà dunque nei tempi richiesti la sua versione sulla vicenda. Proprio grazie al precedente mancato "interrogatorio" da parte della Procura, il dirigente aveva ottenuto dal Tribunale federale nazionale l'improcedibilità per il Chievo in un procedimento andato a giudizio il 25 luglio.

Con il rinvio dovuto a un vizio di forma, per l'appunto la non audizione di Campedelli che pure l'aveva più volte richiesta, in sostanza, il club aveva evitato il rischio retrocessione. Il mancato incontro di oggi in Procura per Campedelli non è stato ufficialmente commentato da parte della società clivense, mentre è lecito aspettarsi stizzite reazioni da parte del Crotone nelle prossime ore.

I calabresi, infatti, non avevano mancato di polemizzare negli scorsi giorni circa le decisioni del Tfn, arrivando a formulare l'ufficiale richiesta al Coni di sospensione dell'avvio dei campionati di Serie A e Serie B, in attesa dell'esito del nuovo processo al Chievo. Un esito che ora difficilmente potrà mai arrivare entro i tempi previsti, quei 90 giorni stabiliti dal Codice di Giustizia Sportiva a partire dall'inizio del procedimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento