menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calzedonia Verona inaugura il ritorno travolgendo per 3-0 la Vibo Valentia

I ragazzi di Andrea Giani chiudono in fretta la pratica con i giallorosi grazie ad un match giocato con grinta ed entusiasmo e soprattutto sfruttando i propri punti di forza a muro e in battuta. Adam White top scorer ed MVP del match, con 14 punti di cui 3 a muro e il 59% di positività in attacco

La Calzedonia Verona inaugura il girone di ritorno con una schiacciante vittoria casalinga in tre set ai danni della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (25-21, 25-22, 25-17).

Gli scaligeri agli ordini di Andrea Giani hanno giocato esprimendo grinta ed entusiasmo e sfruttando i propri punti di forza a muro e in battuta. Adam White top scorer ed MVP del match, con 14 punti di cui 3 a muro e il 59% di positività in attacco. 2, invece, gli ace siglati da Mitja Gasparini. Entrato in campo anche il secondo libero veronese Centomo, per disputare la sua prima gara ufficiale nel 2013-14 di fronte alle telecamere di RAI Sport 1. Avvio di gara poco incisivo per la Calzedonia Verona, con i giallorossi avanti di qualche lunghezza trainati da Ogurcak. Al primo time out tecnico il punteggio è 8-12. Da parte scaligera in evidenza White (miglior realizzatore di parziale con 7 punti) e Gasparini con l’ace del 10-12. Lo schiacciatore australiano mette a segno 4 punti consecutivi e attua il sorpasso (15-14). La Calzedonia Verona si mantiene in vantaggio e chiude il set con quattro lunghezze di distacco (25-21). Secondo parziale scandito dal punto a punto, il primo break è della Calzedonia (12-10). White e Bellei brillano in battuta (16-14 e 19-15), numerosi invece gli errori al servizio di Vibo Valentia. Il set finisce 25-22. La Calzedonia Verona riesce a mantenere il buon ritmo di gioco anche nel terzo set, con ampio margine di vantaggio (14-10). I gialloblù di Giani sono inarrestabili a muro e in battuta e, complici le imprecisioni avversarie, hanno chiuso il match 25-17.

LA CRONACA DEL MATCH - Nel primo set il primo break point è di Vibo Valentia con l’attacco di Ogurcak (1-3). Gasparini viene murato dai giallorossi per il 3-6. Con White e Ter Horst in attacco la Calzedonia si porta a meno uno (5-6). La Tonno Callipo Calabria allunga, l’ace di Cisolla assesta il punteggio sul 7-10. Gasparini replica con lo stesso fondamentale per il 10-12. White da posto quattro firma il 12-13 e 13-14, sfruttando il tocco avversario trova la parità (14-14) e nell’azione successiva il sorpasso. Anzani a muro è l’autore del break 16-14. Vibo Valentia commette errori al servizio e in attacco. Gasparini da posto due mette a segno il 22-18, Ter Horst mura Gavotto (23-18). Gasparini conquista il set point (24-20), Randazzo attacca out 25-21.

L’avvio di secondo parziale è scandito dal punto a punto (5-5), si susseguono poi numerosi errori da entrambe le parti della rete. Con la palle veloce di Zingel e il muro a bloccare Gavotto, la Calzedonia si porta a più due (12-10). I giallorossi conquistano la parità (14-14), ma gli scaligeri riassestano il punteggio sul 16-14 con l’ace di White. Bellei replica sul 19-15. La Tonno Callipo Calabria strappa qualche punto ai padroni di casa (20-18), Zingel a muro firma il 23-21. La pipe di Ter Horst vale il set point (24-22), White chiude da posto quattro (25-22).

La Calzedonia Verona guadagna spazio all’inizio del terzo set (4-2); con Forni e Gavotto vincenti in attacco la Tonno Callipo Calabria conquista la parità 5-5. Dimostrando grande lucidità a muro gli scaligeri riprendono il largo (8-5). Il primo time out tecnico viene chiamato sull’11-8. L’errore in attacco di Ogurcak e il muro di Zingel portano la Calzedonia avanti di 6 lunghezze (16-10). Il muro di Zingel è ancora più tagliente (19-11) e Gasparini gira il coltello nella piaga con l’ace del 20-11. White mette a terra il pallo netto del 23-15. L’errore di Gavotto al servizio regala il match point, chiudono gli scaligeri a muri (25-17)

LE DICHIARAZIONI - Adam White, MVP del match: “Per me questa vittoria è stata molto importante, un ottimo segnale che abbiamo voluto dare per iniziare al meglio questo girone di ritorno. Il fattore del nostro successo sta nel lavoro in palestra, in particolare nel modo in cui siamo riusciti a far funzionare il nostro sistema di gioco. Abbiamo studiato bene l’avversario e messo in pratica tutte le indicazioni del coach. E’ stato fantastico”.

Gianlorenzo Blengini: “E’ stata una partita giocata non bene dove abbiamo fatto bene pochissime cose. Tutto sommato la partenza non è stata male, poi abbiamo faticato nel cambio palla e nella fase punto ci siamo complicati moltissimo la vita con una quantità di servizi non forzati e sbagliati, disumana”.

CALZEDONIA VERONA - TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-0 (25-21, 25-22, 25-17)

CALZEDONIA VERONA: Zingel 8, Blasi, Pesaresi (L), Ter Horst 9, Gasparini 12, White 14, Boninfante 1, Centomo (L), Bellei 1, Anzani 7. Non entrati Coali, Gabriele, Gonzalez. All. Giani.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Trinidad De Haro, Plot, Steuerwald, Randazzo 3, Farina (L), Forni 4, Cisolla 8, Crer 8, Gavotto 11, Ogurcak 11. Non entrati Villena, Sardanelli, Presta. All. Blengini.

ARBITRI: Bartolini, Cipolla. NOTE - durata set: 25', 27', 24'; tot: 76'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento