menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Calzedonia vince senza brillare contro Sora. Grbic: "Tre punti importanti"

L'analisi dell'allenatore gialloblu: "Siamo stati poco lucidi nei momenti chiave e devo capirne il motivo. Dobbiamo riprendere subito la corsa non c'è tempo per pause"

La Calzedonia Verona consolida insieme a Trento il quarto posto nella classifica di Superlega dopo il turno infrasettimanale di ieri, 7 febbraio. I gialloblu sono tornati alla vittoria contro Sora, guadagnando tre punti pieni.

Nel primo set, la Calzedonia va in campo con Spirito, Stern, Maar, Marretta, Pajenk e Birarelli con Pesaresi libero. Sora si porta subito in vantaggio grazie alle potenti battute di Petkovic e agli errori dei veronesi (3-7). Grbic cambia Maar con Manavinhezad e Verona cambia marcia ritrovando il pareggio sul 9-9 e scattando in vantaggio sul 13-10. Nel finale però il punteggio torna in equilibrio, Sora pareggia sul 23-23 e due errori veronesi permettono agli ospiti di vincere 23-25. Nel secondo set, Grbic cambia ancora la coppia di schiacciatori scegliendo Maar e Jaeschke. Saranno proprio loro due a rompere l'equilibrio del parziale. Maar da seconda linea porta i gialloblu sul 18-16, mentre il canadese firma prima l'allungo del 20-17 e poi anche il punto che chiude il set sul 25-20.

Dura battaglia anche nel terzo set dove nessuna delle due squadre riesce a prevalere nella prima parte. Al primo solido vantaggio di Sora sul 14-18, Grbic risponde gettando di nuovo nella mischia Manavinhezad. Verona ritrova subito il pareggio sul 18-18 e nel finale ai vantaggi la spunta per 27-25 con un muro del capitano Birarelli. Nel quarto set l'andamento della partita è simile, Sora si costruisce piccoli vantaggi che Verona annulla subito. Altro finale ai vantaggi, chiuso con un ace di Pajenk sul 31-29.

L'unica cosa da salvare sono i 3 punti, comunque importantissimi - ha commentato il coach della Calzedonia Nikola Grbic - Siamo stati poco lucidi nei momenti chiave e devo capirne il motivo. Dobbiamo riprendere subito la corsa non c'è tempo per pause perché andiamo a Monza e poi c'è la Coppa Cev.

CALZEDONIA VERONA – BIOSÌ INDEXA SORA 3-1

Calzedonia Verona: Spirito 2, Stern 13, Jaeschke 18, Birarelli 5, Pajenk 10, Manavinezhad 15, Pesaresi (L), Maar 12, Marretta 1, n.e: Paolucci, Grozdanov, Frigo (L). All. Grbic.

Biosì Indexa Sora: Caneschi 10, Petkovic 29, Rosso 12, Fey 1, Seganov 4, Nielsen 10, Mauti (L), Penning 2, Marrazzo 1, Santucci (L), Mattei 1, n.e: Lucarelli, Duncan-Thibault. All. Barbiero.

Arbitri: Bartolini e Puecher.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento