menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto sito BluVolley Verona)

(Foto sito BluVolley Verona)

Derby veneto alla Calzedonia Verona. Kioene Padova battuta 3-0

Il palleggiatore dei veronesi Luca Spirito: "Abbiamo dimostrato che siamo concentrati e che vogliamo raggiungere più forti che mai l'obiettivo stagionale"

Ventesimo derby veneto del volley tra Calzedonia Verona e Kioene Padova. A vincerlo è stata ieri, 11 gennaio, la Calzedonia con un secco 3-0.

L'allenatore dei veronesi Nikola Grbic sceglie di partire con Spirito, Stern, Manavinezhad, Jaeschke, Birarelli e Pajenk, con Pesaresi libero. I gialloblu cominciano spingendo forte in battuta per limitare gli attacchi avversari. Il primo allungo però arriva solo sul 12-9, dopo alcuni break ben recuperati dagli ospiti. Sul 14-10, l'allenatore della Kioene Baldovin chiama time-out, ma il momento positivo della Calzedonia non s'interrompe. Sotto 16-10, Padova ha la forza di restare in partita ma non riesce a rimontare. Con una diagonale stretta è Manavinhezad a chiudere il primo set sul 25-20.

Nel secondo parziale è tutto più facile per i veronesi che lavorano bene a muro e in difesa. Il primo vantaggio è di 6-2, ma presto si amplia e diventa 11-5 fino al più 10 (17-7). Grbic decide di mettere in campo Djuric per Stern e sarà proprio lui a segnare l'ultimo punto del secondo set, terminato 25-16.

Servizio, muro e difesa. Con questi fondamentali la Calzedonia si costruisce una vantaggio di tre punti (6-3) nel terzo e ultimo set. Un solco che Padova non riuscirà a colmare, nonostante la caparbietà dei giocatori bianconeri. L'iraniano Manavinezhad firma l'ultima palla del match, che consegna la vittoria a Verona (25-21) e fa esplodere di gioia tutti l'Agsm Forum.

Abbiamo giocato con cuore e testa, acume tattico e voglia di vincere - ha detto il palleggiatore Luca Spirito - Abbiamo dimostrato che siamo concentrati e che vogliamo raggiungere più forti che mai l'obiettivo stagionale. Non era una partita facile sulla carta. Ha fatto la differenza la nostra caparbietà negli episodi complicati e nelle piccole cose. Abbiamo sempre dato dimostrazione di forza e coesione dal servizio al binomio muro-difesa. Ora andiamo a Modena per ripeterci. Sarà difficile, gli emiliani sono sempre difficilissimi. Ma vogliamo fare bene.

CALZEDONIA VERONA - KIOENE PADOVA 3-0

Calzedonia Verona: Spirito 4, Stern 16, Jaeschke 10, Birarelli 4, Pajenk 5, Manavinezhad 10, Djuric 2, Pesaresi (L), n.e: Maar, Marretta, Mengozzi, Paolucci, Grozdanov, Frigo (L). All. Grbic.

Kioene Padova: Travica 0, Nelli 8, Randazzo 15, Cirovic 6, Polo 7, Volpato 3, Sperandio 1, Premovic 1, Balaso (L), n.e: Peslac, Gozzo, Scanferla, Koprivica. All. Baldovin.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento