Calzedonia Verona, chiusa la stagione regolare. Ai playoff c'è la Lube

I gialloblu hanno terminato la prima parte di SuperLega con una sconfitta spettacolare al tie-break in casa contro Modena. Grbic: «Voglio questo approccio anche nei playoff»

Attacco di Kaziyski contro Modena

Due set persi, due set vinti e un tie-break spettacolare. L'ultima gara di stagione regolare della Calzedonia Verona all'Agsm Forum è stato un emozionante testa a testa con la Azimut Leo Shoes Modena. Un test importante per i veronesi contro un avversario e dirà la sua anche nei playoff, ma che la Calzedonia difficilmente rivedrà. Verona, infatti, pesca la Cucine Lube Civitanova nei quarti di finale della post season e in caso di passaggio del turno se la vedrà con Trento o Padova.

Nel primo set della sfida contro Modena, la Calzedonia soffre in ricezione e i pochi errori in attacco della Azimut permettono alla squadra ospite di creare un piccolo vantaggio ad inizio gara (3-6) e di aumentarlo nel corso del parziale, terminato 15-25.
Anche nel secondo set gli ospiti partono meglio, ma Verona ritrova presto la parità (6-6) ed è capace di mantanersi in gara fino al 13-18. La Calzedonia prova a recuperare ma alla fine resteranno cinque le lunghezze dagli avversari (20-25).
Nel terzo set, i locali devono ancora rimontare (4-7), ma con Boyer, Solé e Kaziyski riescono anche a ribaltare il risultato (13-11). La Azimut Leo Shoes ristabilisce la parità e si resta in equilibrio fino al 21-21, poi sono Birarelli e Zaytsev e decidere il set in favore della Calzedonia (25-23).
Il parziale vinto carica al massimo l'entusiasmo dei gialloblu che approfittano del momentaneo appannamento degli avversari per affondare un colpo dopo l'altro, vincendo il quarto set senza rischiare troppo col punteggio di 25-19.
Il servizio di Modena è decisivo nella prima parte del tie-break per tenere la squadra ospite in lieve vantaggio, ma al cambio di campo ancora nulla è deciso (6-8). La Calzedonia ci crede e pareggia sul 9-9, ma sul finale Zaytsev e Holt hanno quei grammi di energia in più per mettere le firme sul match e chiuderlo sul 12-15.

Non penso che il nostro atteggiamento iniziale fosse sbagliato, loro hanno battuto bene e ci hanno messo pressione - ha commentato l'allenatore della Calzedonia Verona Nikola Grbic - Chiedevo ai ragazzi di aspettare il nostro momento, ne siamo venuti fuori poco a poco nel terzo set, per poi dominare nel quarto. Sono contento che siamo rimasti attaccati, voglio questo approccio anche nei playoff, sarà una bellissima partita contro la Lube, voglio che la mia squadra giochi al meglio delle sue possibilità, poi il risultato lo darà il campo.

Calzedonia Verona - Azimut Leo Shoes Modena  2-3

Calzedonia Verona: Pinelli 1, Giuliani (L), Kaziyski 24, Alletti 4, De Pandis (L), Marretta 0, Birarelli 5, Boyer 16, Spirito 1, Manavinezhad 1, Sharifi 5, Solé 10, Magalini ne. All. Grbic.
Azimut Leo Shoes Modena: Bednorz 16, Tillie 3, Pierotti (L) ne, Van Der Ent ne, Rossini (L), Pinali ne, Zaytsev 26, Christenson 2, Holt 15, Anzani ne, Urnaut 7, Mazzone 8, Kaliberda 2, Keemink ne. All. Velasco.

Potrebbe interessarti

  • Autostima: cos'è e come ci si lavora

  • Sanità, nascono in Veneto i team di assistenza primaria: «Facilitare l'accesso alle cure»

  • Avis Regionale Veneto e Confservizi Veneto: siglata una importante collaborazione

  • Riso: proprietà e ricette salutari

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla SR450, tre ragazzi investiti da un'auto: due 20enni morti

  • Trattore si ribalta e non gli lascia scampo: morto un agricoltore

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Stroncata da una malattia durante una vacanza: 17enne muore in Grecia

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 19 al 21 luglio 2019

  • Incidente in moto sull'A22 all'uscita per Affi: un morto e un ferito grave

Torna su
VeronaSera è in caricamento