Sport Stadio / Via Michelangelo

La Calzedonia è pronta alla sfida di Perugia: "Vogliamo andare a Milano"

La partita del PalaEvangelisti sancirà quale delle due formazioni accederà alle semifinali di Coppa Italia, Baranowicz: “La gara di giovedì contro Perugia, sarà sicuramente difficile come d’altronde lo sono state le ultime due precedenti giocate a Verona"

La Calzedonia Verona apre il proprio 2016 con la gara del PalaEvangelisti di Perugia. Giovedì, con fischio d’inizio alle ore 20.30 (diretta Rai Sport 1), i gialloblù di Andrea Giani scenderanno in campo per il match di ritorno dei quarti di finale di Del Monte Coppa Italia; le due formazioni si sfideranno per la decima volta in due stagioni sportive, diventando così la gara più giocata nella SuperLega italiana. Dopo la sconfitta al tie break nella partita di andata, la Calzedonia Verona cercherà il passaggio del turno che potrà arrivare solamente con la vittoria per 3 a 1 o per 3 a 0. In caso di successo al tie break, invece, bisognerà disputare il golden set, ovvero un set aggiuntivo al 15° punto che determinerà la vincente della doppia sfida. Con una sconfitta di qualsiasi risultato, invece, i gialloblù verrebbero eliminati.

QUI VERONA - Michele Baranowicz, capitano e palleggiatore della Calzedonia, ha così commentato il prossimo appuntamento ufficiale. “La gara di giovedì contro Perugia, sarà sicuramente difficile come d’altronde lo sono state le ultime due precedenti giocate a Verona. Sarà un match da approcciare al meglio e da giocare a mille; sarà importantissimo iniziare bene la partita perché se viene lasciata giocare, Perugia è una squadra che può dare molto fastidio. Lo era già prima di iniziare queste due partite ma lo è ancora più ora che siamo sotto nella serie”.
L’obiettivo della formazione scaligera è quello di conquistare il pass per la final four di Milano (6-7 febbraio). “Abbiamo tantissima voglia di andare a Milano per giocare le semifinali – ha continuato Baranowicz -. Vogliamo fare una grandissima partita a Perugia”.

QUI PERUGIA - Anche la Sir Safety Conad Perugia ha dovuto fare i conti con le assenze di alcuni propri atleti per le qualificazioni olimpiche. Kaliberda, Fromm e Atanasijevic sono stati impegnati con le rispettive selezioni nazionali nel torneo di Berlino; proprio i due tedeschi sono stati gli ultimi a tornare nel gruppo guidato da Kovac dopo il quarto posto conquistato con la Germania e la conseguente eliminazione dalla corsa per Rio 2016. Simone Buti, centrale della Sir, alla vigilia del match ha dichiarato: “Si parte subito col botto, con una partita decisiva e molto importante per la nostra stagione. Veniamo da un periodo nel quale abbiamo lavorato tanto, anche duramente perché avevamo bisogno, dopo due mesi buoni con tanti impegni ravvicinati, di “fare legna” sotto il profilo fisico, ma anche come quantità di lavoro tecnico. Kovac ci ha messo sotto, l’ho ritrovato come sempre con il suo carattere forte, carico, con il piglio giusto. Ma lo conoscevo già e non mi ha sorpreso. Adesso siamo di nuovo al completo e dobbiamo rimettere insieme in questi due giorni la nostra identità di gioco e ripartire per un gennaio altrettanto fitto di gare ufficiali nel quale non avremo tempo per lavorare”.

I PRECEDENTI - Sarà la gara numero 15 della storia tra Perugia e Verona. Un match che negli ultimi anni è diventato un “classico” del campionato italiano. Tra la scorsa stagione sportiva e quella corrente, sarà la decima partita giocata tra le due formazioni: 4 volte in regular season, 3 volte ai play off e 2 volte in Del Monte Coppa Italia. 3 i precedenti nella Coppa nazionale: Quarti di Finale Andata 2015-2016 (Verona - Perugia 2-3), Quarti di Finale 2014-2015 (Perugia - Verona 3-0), Quarti di Finale 2013-2014 (Perugia - Verona 3-0).

GLI ARBITRI - Fabrizio Pasquali, della sezione di Ascoli Piceno, sarà il primo arbitro. Di ruolo dal 1997 e internazionale dal 2004, Pasquali ha già diretto una gara della Calzedonia Verona in questa stagione, ovvero quella disputata al PalaOlimpia contro la Tonazzo Padova (vinta per 3 a 0).
Il secondo arbitro, sarà invece Matteo Cipolla di Palermo, arbitro di ruolo dal 1997. Per lui sarà la “prima” con i gialloblù in questa stagione sportiva.

TELEVISIONE - La gara del PalaEvangelisti tra Sir Safety Conad Perugia e Calzedonia Verona sarà trasmessa in diretta su Rai Sport 1. Il commento della gara sarà affidato a Maurizio Colantoni che avrà come spalla tecnica Andrea Lucchetta.
Oltre i confini italiani, il match sarà visibile anche negli Usa e in Canada sul canale beIN Sport Usa, in Turchia su Sports TV, a Cipro su Cyta, in Bahrain, Iran, Iraq, Giordania, Kuwait, Libano, Oman, Palestina, Qatar, Arabia Saudita, Siria, EAU, Yemen, Algeria, Ciad, Egitto, Libia, Gibuti, Mauritania, Marocco, Somalia, Sudan e Tunisia e su beIN Sport Medio Oriente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Calzedonia è pronta alla sfida di Perugia: "Vogliamo andare a Milano"

VeronaSera è in caricamento