Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport Centro storico / Piazza Cittadella

Con un bagno di folla al PalaOlimpia, prende il via la stagione della Calzedonia

Si è respirato un grande entusiasmo mercoledì sera al palazzetto dello sport scaligero, dove la Bluvolley si è presentata ai suoi tifosi in vista della prossima stagione sportiva, nella quale intende recitare un ruolo da protagonista

La stagione sportiva 2015/16 è partita tra l’entusiasmo generale. La Calzedonia Verona, al PalaOlimpia di Verona, si è radunata mercoledì sera davanti a quattrocento tifosi che subito hanno fatto respirare grande entusiasmo.

Presenti cinque giocatori della prima squadra (Baranowicz, Pesaresi, Gitto, Bellei, Frigo) e quattro aggregati del settore giovanile (Zanotti, Cottarelli, Magalini e Zanini) assieme a tutto lo staff tecnico.

I soci di BluVolley Verona, hanno aperto l’incontro aperto a tifosi, sponsor e media. Stefano Magrini, ha dichiarato: “Questo deve essere l’anno della nostra maturità, l’anno del salto di qualità definitivo. Abbiamo un roster costruito per vincere tutte le partite”. Andrea Corsini, ha proseguito: “Come società abbiamo un grande entusiasmo, dimostrato durante quest’estate allestendo una squadra di prima fascia. Consegniamo al nostro staff tecnico una squadra come era stata richiesta al termine di un mercato che ha portato a Verona giocatori molto importanti”. Luca Bazzoni, ha aggiunto: “Riassumo questa squadra in una parola: fantastica. Migliorerà sempre di più, stiamo facendo un lavoro importante da anni. Abbiamo fatto una squadra molto competitiva, abbiamo voglia di migliorarci e di portare a Verona risultati importanti”. Nataliano Bettin, per la proprietà, ha concluso: “Per me Calzedonia deve essere una squadra protagonista. Abbiamo allestito una squadra con delle potenzialità importanti, puntiamo ad arrivare molto avanti”.

Successivamente la parole è andata all’Assessore allo sport del Comune di Verona, Alberto Bozza: “Verona è una città con tante eccellenze. Ci sono realtà importanti, delle eccellenze davvero di primo livello. Porto il saluto del sindaco di Verona, Flavio Tosi. Siamo qui ad augurare alla Calzedonia Verona un grosso in bocca al lupo per la nuova stagione, perché il nome di Verona e i colori gialloblù siano sempre più in alto nel panorama sportivo italiano”. Fabio Venturi, presidente di AGSM, ha poi aggiunto: “BluVolley Verona è una realtà con progettualità e animata da voglia di crescere e di fare bene”.

Piero Rebaudengo, amministratore delegato di BluVolley Verona, ha chiuso gli interventi istituzionali: “Oggi abbiamo presentato il nostro nuovo scudetto, vogliamo che ora entri nel cuore dei nostri atleti. Abbiamo voluto dare una visione ben chiara, questa società fa parte di un sistema. Noi siamo Verona, portiamo in giro per l’Italia e per l’Europa il nome della nostra città e il nome dei nostri sponsor. Per noi è motivo di grande soddisfazione partecipare alla Coppa Europea. E’ un grande stimolo, una Coppa che darà visibilità a città, società e sponsor, la affronteremo con la massima determinazione”.
Infine lo stesso Andrea Giani ha presentato ad uno ad uno tutti i giocatori presenti e i componenti dello staff al pubblico presente. 

Queste invece le parole del tecnico arrivate nel corso della conferenza stampa pomeridiana: “Questa società sta facendo dei passi in avanti enormi, sia in termini di struttura societaria che di risultati sportivi. Oggi ci presentiamo con questo nuovo scudetto, che reputo bellissimo, e partiamo con delle ambizioni ancora più importanti di quella della scorsa stagione. Abbiamo fatto una bella squadra, forte, con dei ragazzi giovani che sono dei grandi talenti. Sarà una stagione spezzettata che però vogliamo giocare da protagonisti assoluti. Non vogliamo essere presuntuosi, ci sono squadre con roster molto importanti però le ambizioni, in un club, sono importanti. Vogliamo fare un passo avanti rispetto alla scorsa stagione, cioè andare a vincere quelle partite determinanti della stagione. Abbiamo una squadra che lo può fare, abbiamo anche una struttura societaria che ci mette nelle migliori condizioni di allenarci; in più quest’anno ci sarà la Coppa Europea, da affrontare con un roster importante che ci permetterà di far ruotare i giocatori. Novembre sarà un mese tosto, con nove partite e cinque trasferte, le più lunghe. Saremo ancora all’inizio della stagione ma sarà un mese importante perché giochiamo le partite più difficili del campionato e avremo la Coppa Europea. Dobbiamo arrivare a queste partite già belli solidi. Abbiamo la possibilità di vantare un roster importante con dei giocatori di primissimo livello. Sono orgoglioso di allenare questi ragazzi e questa Calzedonia; è un gruppo giovane, ancora più giovane rispetto agli ultimi due campionati. Abbiamo lavorato per pensare a quest’anno ma anche al futuro. Questi sono ragazzi che possono crescere tantissimo e che possono diventare assoluti protagonisti a livello mondiale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con un bagno di folla al PalaOlimpia, prende il via la stagione della Calzedonia

VeronaSera è in caricamento