Puntellata la difesa dell'Hellas Verona, Günter gialloblu fino al 2023

Nel reparto arretrato sono arrivati anche Magnani e Rüegg, con il croato Pandur che farà il secondo portiere. Intanto, in ritiro si ferma per infortunio Zaccagni

Gunter

L'Hellas Verona è ripartita dalla difesa. I primi annunci ufficiali di calcio mercato riguardano, infatti, il reparto arretrato. L'ufficializzazione di oggi, 2 settembre, riguarda uno dei protagonisti della stagione scorsa, Koray Günter. L'Hellas lo ha acquisito dal Genoa a titolo definitivo, sottoscrivendo con lui un contratto fino a giugno 2023.
Nei giorni scorsi, invece, sono stati ufficializzati tre giovani che hanno superato le visite mediche a cui erano stato sottoposti. Dal Sassuolo è arrivato alla corte di Ivan Juric il difensore Giangiacomo Magnani. Il passaggio dalla società emiliana ha la formula del prestito con obbligo di acquisizione definitiva al verificarsi di determinate condizioni. Magnani è un centrale difensivo classe 1995, con 29 presenze ed un gol in Serie A.
L'altro difensore acquistato a titolo definitivo dall'Hellas Verona FC è lo svizzero Kevin Rüegg, prelevato dallo Zurigo. Con lui è stato sottoscritto un contratto fino al 2025. Rüegg ha 22 anni e non si è aggregato subito al ritiro gialloblu perché impegnato con l'Under 21 della Svizzera. Laterale destro cresciuto calcisticamente nello Zurigo, ha esordito in prima squadra nel 2017 e da allora ha giocato 107 partite con la stessa maglia, andando in gol 4 volte e fornendo 8 assist.
Infine, per la porta è stato preso dal Rijeka il 20enne croato Ivor Pandur, il quale ha sottoscritto con il Verona un contratto sino al 30 giugno 2025. Nato proprio a Rijeka, Pandur ha giocato con la squadra della sua città 20 gare nel massimo campionato croato, oltre ad aver vestito anche le maglie delle nazionali giovanili della Croazia.
Ufficializzate poi due uscite. Luca Marrone non è più un giocatore dell'Hellas, ma è a tutti gli effetti un difensore del Crotone. Mentre il giovane Nunzio Brandi, dopo una stagione nella Primavera gialloblu, è stato girato in prestito al Turris.

Terminate per il momento le ufficializzazioni, non è terminato il lavoro sul mercato, anche perché oltre alla difesa è necessario sistemare anche centrocampo e attacco. Per il centrocampo sembra essere ormai fatta per Ivan Ilic, serbo classe 2001. Il giocatore è del Manchester City, ma l'ultima stagione l'ha conclusa con la maglia degli olandesi del Nac Breda. Ma questa, di stagione, potrebbe giocarla a Verona.
In attacco, invece, si lavora per far ritornare dall'Inter Salcedo, ma sembrano calde anche le piste per Ninkovic, atleta ormai in rotta con l'Ascoli, e per il 25enne dell'Ultrecht Kerk 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E mentre il calciomercato va avanti, anche il ritiro dell'Hellas Verona in Val Gardena procede, ma con qualche intoppo. Mattia Zaccagni, ad esempio, ha rimediato una piccola lesione al polpaccio destro ed i tempi del suo recupero non sono per ora quantificabili. Non potrà, invece, rispondere alla chiamata della sua nazionale il neo acquisto gialloblu Mert Çetin a causa di una fascite plantare. Mentre in nazionale si è fatto male anche Marash Kumbulla. Il 20enne è tornato in Italia e si è unito ai compagni in ritiro, anche se rimane un pezzo pregiato del mercato veronese, un giocatore conteso da diversi club italiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Ristorante veronese: "Chiuso.. fino a sepoltura del nostro amatissimo Giuseppe Conte"

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Regioni contro il Dpcm, la lettera: «Chiusura ristoranti alle 23, cinema e palestre aperti»

  • Nuovo Dpcm, c'è la firma del premier Conte: stop servizio al tavolo nei locali dalle ore 18

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento