rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Calcio

Virtus, continua il trend negativo: la Triestina ritrova la vittoria su due palle inattive

Altro ko per la squadra di Fresco, il secondo di fila e il quinto nelle ultime sei uscite. Allo stadio Rocco di Trieste i rossoblù vengono sorpresi da corner e su punizione, facendosi sorpassare sul finale dopo essere passati in vantaggio con il colpo di testa di Pellacani

Ancora una sconfitta per la Virtus, che non riesce a risollevarsi da un periodo negativo.

I rossoblù cadono allo stadio "Rocco" per mano della Triestina, abile a sfruttare al meglio i calci da fermo. Anche la formazione di Bucchi partiva con assoluta necessità di vincere, dato che l'ultimo successo risaliva a prima di Natale contro il Seregno. E ci è riuscita, a differenza degli uomini di Fresco, che hanno invece incassato il quinto ko nelle ultime sei uscite, il secondo consecutivo.

Dopo un inizio agonisticamente acceso, alla prima avanzata pericolosa passa in vantaggio la squadra di Borgo Venezia: corner smanacciato da Offredi, sulla cui respinta si fa trovare Pellacani, abile a infilare la palla di testa sotto alla traversa al minuto 24. La Virtus prende fiducia e ha subito la chance per il raddoppio. Al 27' Arma manda in porta Priore, che però si fa ipnotizzare dall'uscita a metà strada dell'estremo difensore locale. Nel finale di frazione arriva il pareggio alabardato: Galazzi calcia un angolo ad uscire, Giacomel esce male e Ligi ringrazia, incornando in modo vincente l'1 a 1 parziale. Già al 3' della ripresa avviene la prima conclusione dei padroni di casa, ancora con Ligi di testa, su cui Giacomel in volo plastico va a deviare alla propria sinistra. Al 5', poi, altra occasionissima: Myllymaki crossa morbido sul secondo palo, Rapisarda va di testa a botta sicura e Giacomel si salva in qualche modo. È assedio Triestina, e al 9' si registra di nuovo una doppia occasione. Su punizione Gomez centra la parte interna della traversa, Crimi con la porta sguarnita fallisce un comodo tap-in. Al 19' il subentrato Trotta va a un soffio dal vantaggio in girata, sulla quale risponde con riflesso Giacomel. La sfera viene successivamente raccolta da De Luca, che va col destro a botta sicura trovando la fortunosa deviazione di Daffara. La pressione alabardata continua, tanto che a 10 minuti dal termine un'insidiosa punizione di Galazzi dalla fascia destra inganna Giacomel portando avanti l'Unione, che al fischio finale assapora la prima gioia del 2022.

Di seguito il tabellino dettagliato e gli highlights dell'incontro:

TRIESTINA - VIRTUS VERONA 2-1 (1-1)

Marcatori: 24' pt Pellacani (VVR), 43' pt Ligi (T), 40' st Galazzi (T)

U.S. Triestina (4-3-3): Offredi; Rapisarda, Capela, Ligi, Galazzi; St Clair (63' Trotta), Calvano (63' Sakor), Crimi; De Luca (67' Petrella), Gomez (63' Procaccio), Ala-Myllymaki (63' Iotti). A disposizione: Groaz, Martinez, Sarno, Giorico, Baldi. All. Cristian Bucchi.

Virtus Verona (3-5-2): Giacomel; Daffara, Pellacani, Cella; Zarpellon (58' Nalini), Metlika (71' Danieli), Hallfredsson (71' Tronchin), Lonardi, Munaretti; Priore (58' Manfrin), Arma (46' Zigoni). A disposizione: Sibi, Mazzolo, Vesentini, Zugaro, Faedo, Silvestri, Marchi. All. Luigi Fresco

Arbitro: Di Francesco (Ostia Lido)

Ammoniti: Metlika, Hallfredsson (VVR); Sakor, Crimi (T).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus, continua il trend negativo: la Triestina ritrova la vittoria su due palle inattive

VeronaSera è in caricamento