Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Calcio

Virtus Verona, Nalini: «Un sogno poter tornare. Darò il massimo per portare in alto questa società, trampolino di lancio della mia carriera»

Il nuovo acquisto rossoblù, presentato al centro medico Isokinetic: «Il segreto di questa squadra? Il gruppo. Qui si pensa al noi e non all'io. Sono carico per iniziare e dimostrare il mio valore»

Andrea Nalini, nuovo acquisto della Virtus, è stato presentato nella sede del centro medico Isokinetic di Verona. Di fianco a lui, schierati al tavolo della sala stampa, il Direttore Alessio Guandalini e il medico Micheal Coli, oltre al presidente-allenatore rossoblù Gigi Fresco e al diggì Diego Campedelli.

Queste le principali dichiarazioni del 31enne nativo di Isola della Scala:

«Perché ho scelto di nuovo la Virtus? Dentro di me c'era la voglia di ritornare. Ho fatto un percorso dove ho vestito altre maglie e dove ho potuto anche realizzare qualche sogno che avevo nel cassetto, però comunque avevo il desiderio di tornare qui, in una società che è stata il mio trampolino di lancio e che mi ha permesso di fare il calciatore come lavoro. Il segreto della Virtus? Il gruppo. C'è un ambiente molto familiare dove ti senti subito a tuo agio, dove l'uno per l'altro dà il cento per cento. Non si pensa all'io, ma al noi. E questo si rispecchia poi in campo e porta anche a grandi risultati. Dove mi vedo in campo? Sarà il mister a mettermi dove ritiene meglio. Sono un giocatore di gamba che riesce a fare bene le due fasi: una mezzala, un trequartista o anche una punta. Mi metterò a completa disposizione. La mia condizione? Servirà un periodo di riatletizzazione, perché fare una preparazione individuale non è come allenarsi con i compagni. Credo che col passare dei giorni riuscirò a prendere il ritmo giusto per poter giocare. Ambizioni di categoria superiore? Questo fuoco c'è, però adesso non vedo l'ora di iniziare e dare un apporto alla Virtus, poi per il domani vedremo. Il gruppo è sano, c'è solo da lavorare e da rimanere concentrati. Io guida dei giovani? Posso portare la mia esperienza e il mio consiglio. Darò tutto in campo e dimostrerò partita dopo partita che sono idoneo per poterlo fare. Cosa posso garantire ai tifosi? Dedizione e voglia di portare la Virtus il più in alto possibile».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Verona, Nalini: «Un sogno poter tornare. Darò il massimo per portare in alto questa società, trampolino di lancio della mia carriera»

VeronaSera è in caricamento