Domenica, 17 Ottobre 2021
Calcio

Serie D, il Sona ko in trasferta: nell'infrasettimanale il Legnano fa tris

La squadra di mister Damini cade 3 a 1 in casa dei "lilla" di Sgrò. Per i padroni di casa sblocca la gara Ravasi su rigore, prima del raddoppio di Bingo. Sul finale di tempo accorcia le distanze Gecchele, ma nella ripresa Di Lernia mette il punto esclamativo, spezzando le speranze di rimonta rossoblù

Il Sona finisce ko in trasferta: il Legnano cala il tris sul campo di Caronno Pertusella.

Al turno infrasettimanale, valido per la quarta giornata del girone B del campionato di Serie D, i rossoblù si presentavano in fiducia con i 6 punti e la vittoria interna con la Castellanzese. Dall'altra parte, invece, i ragazzi di Sgrò cercavano di sbloccarsi da quota 4.

Come riportato dall'Ufficio Stampa del Club veronese, mister Damini adotta un leggero turn-over rispetto alla sfida con la Castellanzese, lasciando fuori Pavan e Marchesini per Alba e Bittaye. Il modulo scelto è il 4-4-2: Dal Bosco tra i pali, Sylla, Gecchele, Barellini e Angelini la collaudata linea arretrata, Toskic e Vaudagna in mediana, Alba e Nunes Correia sugli esterni, Di Nardo-Bittaye la coppia offensiva. Risponde con il 4-3-3 il Legnano di Sgrò: Russo in porta, Caradonna, Bini, Bettoni e Moracchioli in difesa, Di Lernia, Ronzoni e Bingo a centrocampo, Gasparri a sinistra, Beretta a destra e Ravasi riferimento d'attacco.

Al 5' il padroni di casa sbloccano subito il match. Bingo entra in area dalla destra e viene atterrato da Alba, per l'arbitro non ci sono dubbi e fischia così il penalty. Dal dischetto si presenta Ravasi, che spiazza con freddezza Dal Bosco. Passano otto minuti e gli uomini di Sgrò raddoppiano: Ronzoni lavora un pallone sulla sinistra e crossa per Bingo, che si inserisce con i tempi giusti e insacca sul primo palo. Il Sona prova a reagire, ma senza riuscire a creare reali pericoli dalle parti di Russo. Il Legnano prende ancora l'iniziativa e sfiora il tris con Gasparri, che lanciato in campo aperto coglie un incrocio dei pali. Nel minuto di recupero concesso i rossoblù riescono però ad accorciare le distanze con il capitano Gecchele, lesto a ribadire in rete dopo un tiro di Vaudagna respinto da Russo. Duplice fischio: 2 a 1 il parziale.

Nel secondo tempo Damini passa al 4-2-3-1 con l'inserimento di Simeoni e Marchesini per Vaudagna e Alba. Al 24', però, il Legnano allunga con Di Lernia. Il centrocampista, servito da Gasparri, lascia partire un destro potente dal limite dell'area che si insacca all'angolino destro. Negli ultimi venti minuti di gara la squadra di casa amministra il risultato, mantenendolo invariato fino al triplice fischio finale, che congela il tabellino sul 3 a 1.

Il Sona è così costretto a rimandare di nuovo l'appuntamento con i primi punti esterni della stagione. Nuovo tentativo previsto per domenica, 10 ottobre, quando i rossoblù di mister Damini ospiteranno la Folgore Caratese.

Di seguito il tabellino dettagliato dell'incontro:

LEGNANO - SONA 3-1 (2-1)

Reti: 6' pt rig. Ravasi (L), 14' pt Bingo (L), 45'+1 pt Gecchele (S), 24' st Di Lernia (L).

Legnano (4-3-3): Russo; Caradonna (25' st Robbiati), Bini, Bettoni, Moracchioli (39' st De Stefano); Di Lernia (37' st Bertoli), Ronzoni (34' st Barbui), Bingo (25' st Confalonieri); Beretta, Ravasi, Gasparri (C). A disposizione: Tamma, Bertonelli, Barazzetta, Gambino. Allenatore: Sgrò Marco.

Sona (4-4-2): Dal Bosco Carneiro; Sylla (41' st Di Giorgio), Gecchele (C), Barellini, Angelini; Toskic (28' st Pavan), Vaudagna (8' st Simeoni), Alba (13' st Marchesini), Nunes Correia; Di Nardo, Bittaye (24' st Valbusa). A disposizione: Caputo, Gobetti, Brescianini, Flores Bistolfi. Allenatore: Damini Filippo.

Arbitro: Jules Roland Andeng Tona Mbei di Cuneo
Assistenti: Gheorghe Mititelu di Torino e Mirko Giuseppe Cimmarusti di Novara.

Note: ammoniti Bettoni, Moracchioli, Robbiati (L), espulsi, recuperi 1' e 6', angoli 6-10.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, il Sona ko in trasferta: nell'infrasettimanale il Legnano fa tris

VeronaSera è in caricamento