Domenica, 17 Ottobre 2021
Calcio

Salernitana-Verona, Castori si gioca la panchina: «Da confermare i progressi visti con l'Atalanta. Hellas forte, ma vogliamo fare risultato»

Il tecnico dei granata, reduce da quattro sconfitte consecutive, è sempre più in bilico: «Abbiamo necessità di fare punti. La squadra sta crescendo, il supporto del pubblico sarà fondamentale per noi»

Fabrizio Castori, allenatore della Salernitana, ha parlato in conferenza stampa della partita con l'Hellas, al via questa sera alle 18.30 all'Arechi.

Lo stadio sarà pieno: esauriti i tagliandi di Curva Sud, oltre ai biglietti omaggio riservati agli Under 14 e validi per il settore Distinti. La presenza di pubblico prevista è intorno ai 12mila spettatori, con 142 tifosi gialloblù.

«Mi aspetto che la squadra confermi i progressi mostrati contro l'Atalanta e faccia una prestazione importante per tutto l’arco della partita» dice il mister, come riportato sul sito ufficiale del Club. «Dobbiamo giocare con lo stesso ritmo e la stessa intensità per tutta la gara perché abbiamo la necessità di fare punti. Il Verona è un avversario di valore che merita rispetto ma dobbiamo essere concentrati nel fare la nostra partita per ottenere un risultato positivo. La condizione della squadra sta crescendo, domani torna a disposizione Veseli, un giocatore che può dare un contributo importante alla squadra. Il supporto del pubblico sarà fondamentale anche domani perché ci aiuterà a superare le difficoltà che possiamo incontrare durante la gara».

Gli zero punti dopo quattro giornate mettono a serio rischio la panchina del tecnico. Nonostante la buona prova offerta dalla Salernitana con l'Atalanta, pesano i quattro ko consecutivi e la società campana sarebbe pronta all'esonero se con la formazione di Tudor non arrivasse un risultato positivo.

Secondo l'analisi di Salernitana News, sono otto i precedenti del marchigiano da padrone di casa contro il Verona, che spesso gli ha tirato sgambetti: solo un successo per lui finora.

La prima volta che l'attuale trainer granata ha ospitato l'Hellas è datata 2 ottobre 2004 in B alla guida del Cesena: 0-1 per gli scaligeri il finale, con sigillo allo scadere di Mino Iunco. L'anno successivo il riscatto dei romagnoli (2-1, decisivi Salvetti e Ciaramitaro). Nel 2006/07 un'altra sconfitta per i bianconeri di Castori (0-1, gol di Ferrante). Passato frattanto al Piacenza, l'esperto mister cadde anche in Coppa Italia nel 2009/10 (1-3, doppietta di Berrettoni e Selva per il Verona, Moscardelli per i biancorossi), in B nel 2011/12 sulla panchina dell'Ascoli (1-2, autorete di Mareco per i bianconeri, poi Gomez e Bjelanovic per i gialloblù) e l'anno seguente con il Varese (0-3 firmato Cacia). Due pareggi negli ultimi due precedenti interni contro il Verona per Castori, entrambi in B con il Carpi ed entrambi per 1-1, nel 2016/17 (gol di Lasagna e Pazzini) e nel 2018/19, il 2 febbraio (Di Noia per gli emiliani, Matos per i veneti).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana-Verona, Castori si gioca la panchina: «Da confermare i progressi visti con l'Atalanta. Hellas forte, ma vogliamo fare risultato»

VeronaSera è in caricamento