Lunedì, 18 Ottobre 2021
Calcio

Salernitana - Hellas Verona, le probabili formazioni | Tudor si affida agli stessi della Roma. Unico ballottaggio Ceccherini-Magnani

Niente cambi dopo la vittoria con la Roma: l'unico dubbio è legato a Ceccherini, che potrebbe essere sostituito da Magnani. In regia conferma per Bessa, con Barak alle spalle del tandem Caprari-Simeone

Continuità è la parola chiave.

L'Hellas, dopo i primi tre punti conquistati con la Roma, punta al bis allo stadio Arechi. I gialloblù, sull'onda dell'entusiasmo portata dal successo marchiato Igor Tudor, proveranno a fare risultato anche sul campo della Salernitana, in occasione del turno infrasettimanale di campionato. Nonostante gli zero punti in classifica dei granata, per il Verona si tratta comunque di una trasferta non priva di insidie. Una prova di maturità dal cui esito si potranno capire molte cose: se la vittoria contro i giallorossi di Mourinho è stata solamente un'impresa isolata, oppure se d'ora in avanti con il tecnico croato si vedrà davvero un altro Hellas, agguerrito e coraggioso in ogni incontro.

Il match, valido per la quinta giornata di Serie A, sarà aperto ai tifosi veneti, quindi anche veronesi, a differenza di quanto accaduto al Dall'Ara col Bologna. I ragazzi di Tudor potranno quindi contare anche sull'appoggio dei supporters che li vorranno seguire e sostenere nella partita fissata domani, mercoledì 22 settembre, alle ore 18.30.

I PRECEDENTI - Sfida numero 22 tra Salernitana e Verona a Salerno, per la prima volta in un match valido per il campionato di Serie A. Sono 21 le partite giocate nella città campana, prima allo stadio Vestuti e poi all'Arechi, con un bilancio complessivo favorevole alla Salernitana. I granata hanno infatti conquistato 11 successi, contro le 6 vittorie dell'Hellas; 4 invece i pareggi. Sono 36 i gol fatti dalla Salernitana, mentre 25 quelli segnati dal Verona.

QUI SALERNITANA - Mister Castori col Verona dovrà fare risultato per evitare l'esonero. Tutto ruota intorno a Ribery: rimane da capire se sarà impiegato dal primo minuto o nella ripresa. In ogni caso sarà 3-4-1-2, con la riconferma di Lassana e Mamadou Coulibaly, Ranieri a sinistra al posto di Jaroszynski. Solito ballottaggio in attacco Gondo-Bonazzoli. Stringe i denti Gagliolo, che scenderà in campo regolarmente.

QUI HELLAS VERONA - Il nuovo tecnico Igor Tudor, dopo la prestazione vincente con la Roma, non dovrebbe cambiare praticamente nulla. L'unico dubbio è legato all'impiego dal primo minuto di Ceccherini in difesa, che potrebbe essere sostituito nell'undici iniziale da Magnani. Terzetto arretrato completato da Dawidowicz e Gunter, con Faraoni e Lazovic insostituibili sulle corsie laterali di centrocampo. In regia conferma per Bessa, schierato a sorpresa domenica, con accanto a lui ancora Ilic. Non sono previste variazioni nemmeno in attacco: Barak agirà alle spalle del tandem Caprari-Simeone.

ARBITRO - Massimiliano Irrati di Pistoia.

Le probabili formazioni

SALERNITANA (3-4-1-2): Belec; Gyomber, Strandberg, Gagliolo; Kechrida, M. Coulibaly, Di Tacchio, Ranieri; Ribery; Simy, Gondo.

HELLAS VERONA (3-4-1-2): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Ceccherini; Faraoni, Bessa, Ilic, Lazovic; Barak; Caprari, Simeone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana - Hellas Verona, le probabili formazioni | Tudor si affida agli stessi della Roma. Unico ballottaggio Ceccherini-Magnani

VeronaSera è in caricamento