Calcio

Legnago, il Südtirol presenta ricorso per il rinvio. Venturato: «Meravigliato, nello sport vale il fair play»

Il presidente biancazzurro sorpreso dalla decisione degli ospiti: «Non ho mai visto nessuno fare reclamo contro le condizioni climatiche e dare la responsabilità alla squadra avversaria. Noi siamo sereni»

Meraviglia. Questa la reazione di Davide Venturatopresidente del Legnago, a seguito del ricorso presentato dal Südtirol

Martedì 5 ottobre, infatti, il Giudice Sportivo si pronuncerà sul match sospeso e rinviato dopo i primi 45 minuti per via del nubifragio che si è abbattuto sullo stadio. Il motivo è legato al reclamo esposto da parte degli altoatesini, decisione che al patron biancazzurro non è per nulla andata giù.

Come riportato da La Casa di C, il numero uno della società veronese ha espresso tutte le sue perplessità sulla questione: «Non ho mai visto nessuno fare ricorso contro le condizioni climatiche e dare la responsabilità di quanto accaduto alla squadra avversaria. Ovviamente non possiamo gestire il tempo, e siccome è stata una cosa verificatasi all’improvviso, era impossibile tecnicamente riuscire a tenere tutto sotto controllo. Sicuramente un po' di inesperienza da parte dell'arbitro che non ha gestito bene la cosa ha influito: a sette minuti dalla fine del primo tempo ha fatto fermare la partita per far rifare le righe del campo, quando bastava aspettare l'intervallo. Il ricorso mi meraviglia, perché se è vero che nello sport vale il fair play allora non capisco come possano appigliarsi a certe cose, al di là degli aspetti tecnico-legali. Noi a parti inverse non lo avremmo mai fatto».

Ad ogni modo, non sembra esserci preoccupazione in casa Legnago, con il presidente che rivela alcuni retroscena: «Lunedì, quando la Lega ci ha chiamato in causa per conoscere la nostra disponibilità al recupero del secondo tempo chiedendoci una data, il mio direttore sportivo ha saputo da quello del Südtirol che avrebbero fatto ricorso. Non era necessario, dato che per alcuni loro atteggiamenti a fine partita lo avevamo già capito. Noi siamo sereni. Stavamo perdendo, ma stavamo dominando, e forse è per questo che il Südtirol non voleva più giocare accettando la decisione dell'arbitro. Il Südtirol ha altre tesi per vincere il campionato. Se si dovesse giocare il secondo tempo saremo pronti, in caso contrario accetteremo la decisione perché noi siamo sportivi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legnago, il Südtirol presenta ricorso per il rinvio. Venturato: «Meravigliato, nello sport vale il fair play»

VeronaSera è in caricamento