rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Calcio

Inter - Hellas Verona, le probabili formazioni | Lasagna recuperato, Veloso non ancora. Barak resta in forte dubbio

Tudor ritrova l'ex Udinese, ma comunque dovrebbe esserci una riconferma per Bessa nel tridente offensivo gialloblù. Inzaghi potrà contare di nuovo su De Vrij, mentre Lautaro Martinez non ci sarà per squalifica: al suo posto pronto Correa

Sfida stimolante per l'Hellas Verona, che dopo aver battuto il Genoa proverà ora a sfatare il tabù di San Siro.

L'Inter padrona di casa non ha intenzione di concedere nulla, visto che è in piena lotta per la conquista dello Scudetto. Qualche novità di infermeria da entrambe le parti: Tudor recupera Lasagna (ma non Veloso), mentre Barak rimane ancora da valutare fino all'ultimo. Inzaghi, invece, può sorridere per il rientro di De Vrij, ma sarà costretto a rinunciare a Lautaro Martinez per squalifica. Le formazioni, tutto sommato, saranno quelle tipo: è previsto un bello spettacolo. Fischio d'inizio alle ore 18 di domani, sabato 9 aprile.

I PRECEDENTI - Sono 61 i precedenti in Serie A tra Inter e Hellas Verona: 36 vittorie per i nerazzurri, 4 per i gialloblù. Completano il bilancio 21 pareggi. L'ultimo pareggio contro l'Inter in trasferta al 'Meazza' in favore del Verona è datato 9 novembre 2014: 2-2 nell'occasione, grazie alle reti di Luca Toni e Nicolás Lopez. I mister Igor Tudor e Simone Inzaghi si sono incontrati una sola volta in carriera come allenatori in Serie A: in occasione di un Lazio-Udinese dell'aprile 2019.

QUI INTER - In casa nerazzurra, dopo la vittoria nel derby d'Italia contro la Juventus, c'è bisogno di altri punti fondamentali per poter continuare nella corsa Scudetto. Simone Inzaghi recupera De Vrij, ma non avrà invece a disposizione Lautaro Martinez squalificato. Il suo posto lo prenderà Correa, decisivo all'andata, che agirà in tandem con Dzeko. Poi sarà formazione standard, con unico ultimo piccolo dubbio legato alla corsia di sinistra, dove Perisic rimane in vantaggio su Gosens. Queste le parole del tecnico: «Sarà una partita molto importate per noi e difficile perché troviamo una squadra che ha grandissima intensità, giocatori di qualità quindi dobbiamo essere bravi a fare una grande partita, da vera Inter».

QUI HELLAS VERONA - Barak, dopo aver saltato la sfida col Genoa, va verso un altro forfait dopo l'influenza intestinale accusata nei giorni scorsi. La prova convincente contro il Grifone dovrebbe valere la riconferma a Bessa, favorito per appoggiare Simeone e Caprari in attacco. Ceccherini, Günter e Casale il solito terzetto di difesa davanti a Montipò, mentre sulla sinistra dovrebbe partire nuovamente Lazovic, recuperato nelle ultime settimane. Completeranno il centrocampo Faraoni, Tameze e Ilic. Così Igor Tudor in conferenza stampa: «Che gara ci aspetta? Una delle partite più stimolanti della stagione. I giorni trascorsi dalla bella vittoria sul Genoa saranno appena cinque, ma saranno sufficienti per recuperare al meglio le energie: le nostre motivazioni sono altissime e vogliamo andare a Milano a fare una bella gara. Sarà difficilissimo, contro una squadra che lotta per lo Scudetto e ricca di campioni, ma anche bello e stimolante. Come sta la squadra? Barak ha sofferto di una forte influenza intestinale, sarà valutato fino all'ultimo, ma ancora non si è potuto allenare con il gruppo. In quel ruolo abbiamo diversi elementi a disposizione. Veloso? E' vicino al recupero, Lasagna invece è rientrato. Bessa? Lo vedo tranquillo e concentrato durante la settimana, sono contento della gara che ha fatto contro il Genoa. E' un giocatore di alto livello, di categoria. Frabotta? Sono felice sia rientrato e abbia debuttato, è importante avere alternative, sono in tanti nel suo ruolo che stanno facendo davvero molto bene e starà a ciascun giocatore conquistarsi spazio da qui alla fine. Le motivazioni anche a salvezza acquisita? Per me sono normali, chi lavora bene negli allenamenti quotidiani - che non cambiano durante la stagione - porta la giusta mentalità anche in campo. L'unico obiettivo della squadra è preparare al meglio la gara successiva, come sempre. Un pensiero per la scomparsa di Emiliano Mascetti? Estendo le mie condoglianze alla sua famiglia. E' stato una leggenda dell'Hellas Verona».

ARBITRO - Livio Marinelli di Tivoli

Le probabili formazioni

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Correa, Dzeko.

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Ceccherini, Günter, Casale; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Bessa, Caprari; Simeone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter - Hellas Verona, le probabili formazioni | Lasagna recuperato, Veloso non ancora. Barak resta in forte dubbio

VeronaSera è in caricamento