Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Calcio Stadio / Piazzale Olimpia

Hellas Verona - Roma, le probabili formazioni | Barak intoccabile, davanti tandem Simeone-Lasagna?

Igor Tudor, nuovo allenatore gialloblù, non svela le sue scelte alla conferenza stampa della vigilia. Possibile un impiego di due attaccanti, Simeone e Lasagna, supportati a centrocampo da Barak, che il tecnico reputa determinante. Restano indisponibili Veloso, Sutalo, Frabotta, e Rüegg

L'Hellas Verona ha bisogno assoluto di incominciare a fare punti. Per la prossima gara casalinga di fronte ci sarà la Roma di Mourinho, non di certo l'avversario più semplice da affrontare per primo.

Lo sa bene il nuovo allenatore gialloblù Igor Tudor, chiamato in settimana a sostituire Eusebio Di Francesco, esonerato dopo la terza sconfitta di fila in campionato rimediata a Bologna. Il tecnico croato ha cercato di far assimilare subito le basi del proprio gioco nei pochi allenamenti che ha avuto a disposizione prima della gara. Sul piano tattico, la difesa rimarrà a tre, ma il centrocampo passerà a cinque invece che a quattro. Probabile poi l'impiego di due attaccanti, scelta che non è mai stata adottata in precedenza, con solitamente due trequartisti o due ali a supporto di un'unica punta.

I PRECEDENTI - Sono 60 i precedenti in Serie A tra queste due squadre, con i giallorossi usciti vincitori in 31 occasioni (10 le sconfitte e 19 i pareggi). La Roma ha perso solo due delle ultime trenta partite giocate contro il Verona nel massimo campionato (19 vittorie e 9 pareggi nelle restanti 28 sfide). Escludendo il 3-0 a tavolino della scorsa stagione, i gialloblù non battono i giallorossi in Serie A dall'ottobre del 1996 (2-1 con reti di Giunta e Orlandini).

QUI HELLAS VERONA - «?Come ci presentiamo alla gara di domani? In questi giorni in allenamento abbiamo lavorato su tutte le fasi, ho visto bene la squadra, i ragazzi mi hanno dato da subito buone risposte e dimostrano una grande voglia di dare tutto sul campo. Abbiamo grandi motivazioni per la sfida di domani, giochiamo in casa e abbiamo voglia di dare il massimo per il nostro pubblico. A prescindere dal risultato, sarà stimolante per i ragazzi giocare contro una grande squadra. Il punto sui giocatori a disposizione? Saranno tutti della partita, tranne Veloso, Sutalo, Frabotta, e Rüegg. Cosa voglio vedere in campo? Grande impegno e voglia di lottare su ogni pallone e di dare sempre il massimo. Dobbiamo meritare il risultato sul campo senza cercare alibi. La base dev’essere quella di cercare di non subire gol. La Roma è molto forte, a partire dall’allenatore: José ha fatto la storia del calcio e ha a disposizione una rosa non solo qualitativa ma anche molto profonda. Ma noi siamo e saremo sempre concentrati solo su noi stessi: la sfida può avere molti esiti diversi, ma il Verona deve sempre fare la propria gara. Che accoglienza mi aspetto da parte del ‘Bentegodi’? Da giocatore ricordo quanto il pubblico fosse sempre un fattore per il Verona, è sempre stato caldo e ha sempre dato una mano alla squadra. Spero ci supportino sin da domani, ma in ogni caso spetta a noi dimostrare il nostro valore sul campo e meritarci il supporto dei tifosi. Prime impressioni su Barak e Cancellieri? Antonin è un ottimo giocatore e l’ha dimostrato lo scorso anno. Sta bene ed è un punto di forza per noi. È un grande lavoratore oltre che un bravo ragazzo, sono felice di averlo qui e sono sicuro che sarà determinante anche in questa stagione. Matteo invece è un giovane interessante e di prospettiva, dobbiamo dargli tempo, capire la posizione dove può esprimersi al meglio. Vedo grande voglia da parte sua, ma deve continuare a lavorare per migliorarsi e crescere».

QUI ROMA - La Roma potrebbe perdere per infortunio Vina e Mkhitaryan in un colpo solo. Come riportato da Forzaroma.info, il terzino uruguaiano soffre per un dolore al ginocchio dopo una botta rimediata in allenamento, mentre l'armeno ha un affaticamento. Entrambi verranno valutati nella rifinitura odierna. Una grana per Mourinho, soprattutto per la questione terzino. Se Mkhitaryan non dovesse farcela è pronto El Shaarawy.

ARBITRO - Fabio Maresca di Napoli.

Le probabili formazioni

HELLAS VERONA (3-5-2): Montipò; Ceccherini, Günter, Magnani; Faraoni, Hongla, Ilic, Barak, Lazovic; Lasagna, Simeone. All. Tudor

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Ibanez, Calafiori; Cristante, Veretout; Zaniolo, Pellegrini, El Sharaawy; Abraham. All. Mourinho

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas Verona - Roma, le probabili formazioni | Barak intoccabile, davanti tandem Simeone-Lasagna?

VeronaSera è in caricamento