Lunedì, 18 Ottobre 2021
Calcio

Hellas Verona, il ds D'Amico spiega i motivi dell'esonero di Di Francesco e la scelta di Tudor

Il direttore sportivo gialloblù: «Venuta meno una prospettiva, le modalità non erano idonee per una società come la nostra. Dobbiamo ritrovare il nostro spirito»

Il direttore sportivo del Verona, Tony D'Amico, ha preso la parola prima della conferenza stampa di presentazione del nuovo tecnico gialloblù Igor Tudor.

Il dirigente dell'Hellas, con una premessa iniziale, ha cercato di spiegare le ragioni che hanno spinto la società di via Olanda a sollevare dall'incarico Eusebio Di Francesco dopo sole tre giornate di campionato.

Queste le sue dichiarazioni di apertura:

«Quando si fanno queste scelte c'è grande dispiacere, a livello umano, per un professionista come Di Francesco, che ritengo un buon allenatore e un'ottima persona. Il nostro lavoro è iniziato il 10 luglio, e credo sia venuta meno una prospettiva. Non abbiamo ritenuto che le modalità fossero ancora quelle idonee per una società come la nostra. Noi non ci sottraiamo alle nostre responsabilità, e quindi siamo intervenuti velocemente. Ribadisco la stima umana e professionale verso Di Francesco, ma dal mio punto di vista abbiamo bisogno di ritrovare il nostro spirito, quello che i nostri calciatori hanno mostrato in campo negli ultimi due anni, affrontare tutte le squadre con coraggio, ambizione, voglia di mettersi in gioco e ottenere qualcosa che era grande per noi. Per questo abbiamo affidato la guida tecnica a mister Igor Tudor».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas Verona, il ds D'Amico spiega i motivi dell'esonero di Di Francesco e la scelta di Tudor

VeronaSera è in caricamento