rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Calcio

L'Hellas saluta la Coppa Italia, Empoli agli ottavi. Tudor: «Soddisfatto di chi ha giocato, non ho visto tanta differenza in campo. Testa al Torino»

L'allenatore gialloblù dopo l'eliminazione ai sedicesimi di finale: «Abbiamo giocato un buon primo tempo, meritavamo di andare noi in vantaggio. Il momentaneo 1-4 non raccontava la gara in modo corretto, credo che le due squadre si siano equivalse»

Il Verona esce ai sedicesimi di finale di Coppa Italia, sconfitto dall'Empoli al Bentegodi.

Sul campo degli scaligeri ad andare in vantaggio sono proprio gli ospiti toscani, a segno con il facile appoggio in rete di La Mantia, servito orizzontalmente da un lanciato Marchizza. Passano tre minuti e Cancellieri, pescato nel cuore dell'area da Bessa, sigla il gol del pari con un preciso mancino di prima intenzione. Lasagna impatta sulla traversa, e così una prima frazione equilibrata si chiude sull'1 a 1. Nella ripresa l'avvio è statico, con ritmi più bassi. La svolta arriva all'ora di gioco, complice un blackout di otto minuti dell'Hellas: Ragusa concede il penalty, intercettando il pallone con il braccio largo. Mancuso non sbaglia dal dischetto, firmando il tris poco dopo: Pandur respinge corto un tiro potente di Stulac, e l'attaccante si avventa per un facile tap-in da pochi passi. C'è spazio anche per il poker azzurro, firmato da un ben indirizzato destro di Bajrami sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il risveglio gialloblù arriva sul finale, inaugurato dal palo di Florio, con due gol giunti su una punizione (deviata) di Ilic e su tocco preciso di Ragusa ad anticipare Ujkani in uscita incerta. Sul 3 a 4 non ci sono altri sviluppi, ma solamente cartellini: allo scadere La Mantia viene punito con un rosso per una brutta entrata su Terracciano. Con il punteggio invariato, il verdetto è quindi scritto: Empoli agli ottavi contro l'Inter, Verona fuori dalla Coppa.

Di seguito le principali dichiarazioni di Igor Tudor al termine dell'incontro, riportate sul sito ufficiale del Club gialloblù:

«Che partita è stata? Penso che la mia squadra abbia giocato un buon primo tempo, meritavamo di andare in vantaggio. Abbiamo comunque reagito bene alla rete subìta, e in ogni caso credo che se il risultato dopo i primi 45' fosse stato 2-0 per noi non ci sarebbe stato nulla da ridire. Il momentaneo 1-4 non raccontava la gara in modo corretto: non ho visto tutta questa differenza in campo, anzi credo che le due squadre si siano equivalse. È un peccato perché c'era voglia di passare il turno, soprattutto da parte di chi sinora ha giocato meno, ma sono comunque soddisfatto della prestazione dei ragazzi, in particolare di quella di Hongla, che è potuto tornare ad allenarsi da pochi giorni. Da domani inizieremo a preparare la prossima sfida che ci aspetta, quella di campionato a Torino, nella quale cercheremo di dare il massimo come in ogni match.

La prestazione dei Primavera oggi in campo? Coppola ha fatto un'ottima partita, è un ragazzo intelligente, con grandi qualità: sono soddisfatto della sua gara ma anche delle prestazioni di Florio e Terracciano, gli altri due ragazzi della Primavera subentrati a match in corso».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Hellas saluta la Coppa Italia, Empoli agli ottavi. Tudor: «Soddisfatto di chi ha giocato, non ho visto tanta differenza in campo. Testa al Torino»

VeronaSera è in caricamento