rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Calcio

Hellas, troppa Juve con i nuovi arrivati. Tudor: «Buona gara, ma per fare punti sarebbe servita super»

L'allenatore gialloblù, a seguito della sconfitta rimediata all'Allianz Stadium contro i bianconeri: «Perso di fronte ad un avversario difficile, in ottima forma e galvanizzato dall'entusiasmo. Noi senza alcuni titolari, peccato per gli errori commessi nei gol subiti»

L'Hellas Verona esce sconfitto dall'Allianz Stadium di Torino, nonostante una prova di coraggio e carattere.

Troppo forte la Juventus, rinforzata ulteriormente dal mercato di gennaio con i nuovi arrivi Vlahovic e Zakaria, entrambi titolari e subito decisivi nelle due reti siglate dai bianconeri. Dall'altra parte, le defezioni degli scaligeri non hanno di certo aiutato: la squalifica di Simeone, accompagnata dai freschi infortuni dei titolarissimi Faraoni e Caprari, hanno reso la trasferta ancora più complicata. In un primo tempo difficile dal punto di vista offensivo, con Lasagna ingabbiato tra i centrali De Ligt e Chiellini, al 13' è un errore dei gialloblù a spianare la strada al vantaggio dei padroni di casa: Casale impatta male di testa, Dybala è rapido nel servire in profondità Vlahovic, che approfitta di un'uscita in ritardo di Montipò per castigarlo con un pallonetto preciso. Ad inizio secondo tempo la formazione di Tudor ci prova sul serio a pareggiare, soprattutto dalla sinistra con un pericoloso Lazovic, sempre puntuale con i suoi cross insidiosi. La mazzata arriva al 61': Morata si libera sulla trequarti e filtra per Zakaria, tutto solo, che piazza il destro a incrociare nell'angolino e firma così il raddoppio della Vecchia Signora. Sul finale Montipò risulta provvidenziale nelle parate sui buoni tentativi di Dybala e Rabiot, mantenendo il risultato bloccato sul 2-0, tabellino col quale si chiude la disputa.

Di seguito le principali dichiarazioni del tecnico croato al termine dell'incontro, rilasciate a Radio Rai e riportate sul sito ufficiale del Club gialloblù:

«La mia analisi della gara? Credo che la squadra questa sera abbia disputato una buona gara, ma penso anche che contro un avversario difficile come la Juventus - che in questo momento sta vivendo un ottimo momento di forma e ha entusiasmo - sarebbe servita una grande gara per riuscire ad ottenere punti. In fase offensiva questa sera siamo stati meno pericolosi ed incisivi rispetto ad altre partite, non riuscendo a concretizzare le occasioni create. La Juventus è stata brava ad approfittare di due nostri errori nei momenti dei gol. Anche senza alcuni titolari, chi è sceso in campo ha lottato per tutti i 90 minuti, provando a mettere in difficoltà la Juve sino al fischio finale.

I due nuovi innesti arrivati dal mercato? Retsos e Praszelik sono due buoni giocatori, sono contento del loro arrivo. Penso che entrambi daranno un valido contributo da qui sino al termine della stagione».

Alle prese con lo stancante duello con Vlahovic, Koray Günter ha voluto elogiare la prestazione dei gialloblù al di là del risultato. Queste le sue parole, anch'esse riportate sul sito ufficiale della società di via Olanda:

«Koray, questa sera si salva la prestazione, anche senza punti… Sì, abbiamo giocato contro un avversario difficile. Abbiamo fatto una prestazione ‘giusta’, ci è mancata un po' di cattiveria in zona offensiva, ma abbiamo fatto cose buone per buona parte della gara.

La squadra però, fisicamente, sta bene. Un dato importante questo? Stiamo crescendo, e possiamo continuare a farlo. Fisicamente stiamo bene e questo è importante per il tipo di gioco che facciamo. Per arrivare pronti al weekend ci prepariamo tutta la settimana, perché la fisicità ci aiuta anche sul piano tattico.

Il ritorno dei tifosi? È bellissimo vederli, si fanno sempre sentire e ci sono vicino, siamo molto fortunati e ringrazio tutti quelli che sono venuti fin qui oggi. Spero potremo regalargli punti già dalla prossima sfida in casa.

E ora c'è tutta la settimana per preparare la sfida all'Udinese… Sì, potremo analizzare le cose che non sono andate bene oggi, per poi prepararci bene per affrontare un avversario difficile. L'Udinese è tosta soprattutto in fase difensiva, dovremo trovare le soluzioni giuste per impensierirli. Questo sarà l'obiettivo dei prossimo giorni».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas, troppa Juve con i nuovi arrivati. Tudor: «Buona gara, ma per fare punti sarebbe servita super»

VeronaSera è in caricamento