Domenica, 21 Luglio 2024
Calcio

Hellas e Spezia entrambe ko, ora lo spareggio per la A. Zaffaroni: «Buona prestazione, vogliamo coronare il nostro sogno»

Entrambe sconfitte rispettivamente da Milan e Roma, le due squadre si apprestano a sfidarsi nello scontro diretto per la salvezza. Il tecnico: «Recuperiamo le energie fisiche e nervose, manca l'ultimo pezzettino»

Il campionato è finito, ma manca ancora un verdetto all'appello: l'Hellas, sconfitto dal Milan, e lo Spezia, battuto dalla Roma, si giocheranno allo spareggio la permanenza in Serie A. Appaiate a pari punti in classifica, le due formazioni si sfideranno domenica, 11 giugno, su campo neutro per sancire quale sarà la terza squadra retrocessa e, d'altra parte, quale sarà invece quella salva all'ultima curva. Al Meazza i gialloblù di Zaffaroni vanno sotto sul finale di primo tempo sul rigore di Giroud, provvisoriamente riacciuffato nella ripresa dal pareggio di Faraoni, ma consolidato poi nelle battute conclusive di gara dalla doppietta di Leao. All'Olimpico lo Spezia passa invece subito in vantaggio con Nikolaou, ma si vede rimontare prima da Zalewski e poi, alle porte del 90', dal penalty decisivo di Dybala.

Di seguito le principali dichiarazioni del tecnico milanese al termine dell'incontro, riportate sul sito ufficiale del Club di via Olanda:

Mister, una serata in cui si traccia anche un bilancio: da dove partiva questo Verona, a dove è arrivato, e ora può giocarsi un posto nella prossima Serie A... «Abbiamo fatto una grande rincorsa, un percorso difficile, lungo, giocando praticamente sempre ogni partita come se fosse l'ultima spiaggia. I ragazzi sono stati bravissimi, non hanno mai mollato, reagendo alla grande anche in alcuni momenti, leciti, di difficoltà. Il verdetto del campo dice questo, noi siamo orgogliosi di quanto fatto: manca l'ultimo pezzettino. Ora dovremo recuperare le energie fisiche e nervose, per prepararci bene a questa partita perché, chiaramente, dopo un cammino di questo tipo, vogliamo coronare il nostro sogno».

Il Verona arriva a questa partita dopo esser stato sul pareggio fino a pochi minuti dalla fine, contro un avversario fortissimo... «Abbiamo giocato contro una squadra forte. La prestazione è stata buonissima sotto tanti punti di vista. Abbiamo subito all'inizio il loro impatto sulla gara, poi siamo venuti fuori, iniziando molto bene il secondo tempo, trovando il gol del pareggio. Fino a pochi minuti dalla fine eravamo in parità: sarebbe stato un risultato grandioso, prestigioso. Poi è arrivato il gol di Leao, con una grande giocata, però ripeto, al di là del risultato finale, rimane una prestazione solida che ci fa ben sperare per la prossima gara».

Pronto a dare il tutto per tutto Marco Davide Faraoni, carico come tutti i compagni per quella che sarà la gara più importante dell'intera stagione. Queste le parole dell'esterno, anch'esse riportate sul sito ufficiale della società scaligera:

Davide, in questi mesi il Verona ha fatto un percorso importantissimo, recuperando lo svantaggio dalle rivali punto dopo punto: forse nessuno a novembre avrebbe creduto in tutto questo, tranne voi che lo avete portato a compimento... «Da gennaio abbiamo fatto una rincorsa importante, in pochi ci credevano, ma noi del gruppo ci credevamo e lo abbiamo sempre dimostrato. Probabilmente abbiamo fatto degli errori, ma ora siamo qui a giocarci tutto in quest'ultima settimana e in quest'ultima partita fondamentale».

Quanta soddisfazione c'è adesso, dopo essersi conquistati la possibilità di ottenere la salvezza sul campo giocando lo spareggio? «C'è grande soddisfazione, i ragazzi sono carichi perché abbiamo fatto una rincorsa importante, dopo essere stati, credo, anche a dieci punti dalla zona salvezza. Passo dopo passo, allenamento dopo allenamento, i ragazzi sono stati straordinari: ora manca l'ultimo tassello, quello più importante».

Il Verona c'è, nonostante alcuni infortuni, la prestazione è arrivata contro un avversario, in un grande stadio e fino a pochi minuti dal triplice fischio il risultato era in parità grazie al tuo gol... «Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, poi, purtroppo, quando incontri questo tipo di squadre che hanno dei campioni, basta un tiro perché possano fare gol. Archiviamo subito questa partita: dobbiamo recuperare le forze sia fisiche, ma soprattutto quelle mentali per fare una grande settimana».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas e Spezia entrambe ko, ora lo spareggio per la A. Zaffaroni: «Buona prestazione, vogliamo coronare il nostro sogno»
VeronaSera è in caricamento