rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Calcio

Hellas Verona - Atalanta 1-2 | Il cuore dei gialloblù non basta, al Bentegodi vince la Dea in rimonta

Simeone porta avanti la formazione scaligera all'incirca alla metà di una prima frazione disputata con intensità e ripartenze veloci da entrambe le parti. Il pari di Miranchuk arriva al 37', con il successivo raddoppio firmato da Koopmeiners all'ora di gioco

L'Atalanta vince il braccio di ferro col Verona, ma prestazione dei gialloblù rimane positiva.

Una partita ben giocata da entrambe le formazioni, com'era previsto dalle attese, con la giusta dose di intensità e forza che rispecchia lo stile di due squadre dal bel calcio propositivo. Alla fine ad imporsi è la Dea, ma al Bentegodi la gara è equilibrata, sia per occasioni che per possesso palla. L'Hellas parte meglio in avvio, affacciandosi con frequenza in avanti con i suoi tre tenori offensivi. Il vantaggio scaligero si registra al 22': il solito Simeone raccoglie il lancio di Faraoni, infilando Musso con un diagonale potente. Nel corso degli ultimi minuti della prima frazione, tuttavia, i bergamaschi ristabiliscono la parità dopo aver centrato il palo in precedenza: palla persa da Ilic sulla trequarti, Muriel innesca Pezzella che lascia lì la sfera per Miranchuk, freddo nel segnare grazie anche ad un'efficace finta di corpo. A decidere la sfida nella ripresa è Koopmeiners, il cui tentativo da fuori area viene deviato da Tameze, che cambia involontariamente la traiettoria del tiro e beffa Montipò. L'1 a 2 definitivo sancisce la prima sconfitta casalinga per Tudor, mentre è il sesto successo esterno di fila per gli uomini di Gasperini.

Il tabellino

HELLAS VERONA - ATALANTA 1-2
Reti: 22' pt Simeone, 37' pt Miranchuk, 17' st Koopmeiners

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Casale, Magnani (dal 26' st Sutalo), Ceccherini (dal 36' st Cancellieri); Faraoni, Tameze, Ilic (dal 15' st Veloso), Lazovic; Lasagna (dal 15' st Bessa), Caprari; Simeone
A disposizione: Pandur, Berardi, Barak, Cetin, Rüegg, Ragusa, Coppola
Allenatore: Igor Tudor

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Toloi, Demiral, Djimsiti; Zappacosta (dal 1' st Hateboer), De Roon, Koopmeiners, Pezzella (dal 40' st Palomino); Miranchuk (dal 33' st Pessina), Pasalic (dal 12' st Ilicic); Muriel (dal 12' st Zapata)
A disposizione: Rossi, Sportiello, Maehle, Freuler, Lovato, Piccoli
Allenatore: Gian Piero Gasperini

Arbitro: Juan Luca Sacchi (Sez. AIA di Macerata)
Assistenti: Raspollini (Sez. AIA di Livorno), Berti (Sez. AIA di Prato)

NOTEAmmoniti: Ceccherini, Tudor, Zapata, Caprari

La cronaca

PRIMO TEMPO - Hellas subito propositivo con il tridente offensivo.

3'. Ripetute combinazioni d'attacco per il Verona. In una di queste Lasagna cerca orizzontalmente Simeone con il tacco, ma arriva prima Musso in uscita.

4'. Ancora in avanti i gialloblù. Caprari ci prova da fuori area, respinge la difesa bergamasca.

5'. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Ilic crossa in mezzo per Casale, che di testa gira alto sopra la traversa.

6'. Miranchuk si libera sulla corsia di destra, filtrando per Zappacosta. Libera in corner la retroguardia scaligera.

8'. Caprari costretto al ripiegamento difensivo sull'inserimento di Toloi.

11'. Sul cross profondo di Simeone dalla sinistra, dall'altra parte Faraoni si coordina bene per un tiro al volo che viene però murato da Pezzella.

17'. Dopo una palla recuperata da Simeone, riparte veloce l'Hellas. Lo stesso centravanti argentino conclude l'azione con una girata di destro sulla quale si distende e blocca Musso.

18'. Sul capovolgimento di fronte si rende pericolosa l'Atalanta, con Miranchuk che buca dal cuore dell'area un bel passaggio giunto dalla fascia.

19'. Altro contropiede gialloblù: Lasagna serve orizzontalmente Caprari, che di prima dal limite dell'area non inquadra di poco lo specchio.

22'. Vantaggio del Verona! Simeone sfrutta al meglio un filtrante alto di Faraoni, battendo in diagonale Musso da pochi passi.

31'. Hellas vicino al raddoppio. Simeone incorna di testa il cross di Faraoni, Demiral ribatte di petto. Sul pallone vagante si getta Lasagna, ma Musso è provvidenziale a negargli il gol sul suo sinistro a botta sicura.

33'. Palo della Dea: sponda precisa di Miranchuk per Pasalic, che dal limite dell'area centra il legno. Successivamente Muriel spara in curva.

37'. Pareggio dell'Atalanta. Pezzella riesce a mantenere il possesso dopo aver ricevuto in profondità da Muriel, lasciando il pallone a Miranchuk che, dopo un primo dribbling, infila Montipò.

38'. Muriel tenta il tiro dalla distanza, Montipò è reattivo nell'allungare in angolo. Spingono adesso gli uomini di Gasperini.

41'. Chiusura decisiva di Demiral su Lasagna, lanciato a rete.

42'. Ammonito Ceccherini per una trattenuta su Miranchuk.

45'. Si salva la Dea. Zappacosta anticipa sulla linea di porta Lasagna, pronto a raccogliere la deviazione di testa di Ceccherini.

46'. Finisce il primo tempo: parità sull'1-1 al Bentegodi.

SECONDO TEMPO - Primo cambio per i nerazzurri: dentro Hateboer per Zappacosta.

48'. Muriel calcia da fuori, Montipò controlla senza problemi.

52'. Casale sfonda sulla destra, riuscendo a mettere al centro una rasoiata insidiosa che viene deviata fuori. Tameze tira al volo sulla respinta, Toloi sventa il pericolo sulla linea di porta impattando di testa in tuffo.

56'. Altre due sostituzioni per i bergamaschi: Ilicic e Zapata entrano al posto di Pasalic e Muriel.

59'. Rischio per la difesa scaligera. Ceccherini perde un brutto pallone in una zona sanguinosa, Montipò è attento in uscita sul tentativo di Demiral.

60'. Cambia qualcosa anche Tudor: Veloso e Bessa prelevano Ilic e Lasagna.

62'. Botta da fuori del subentrato Veloso, ma il mancino finisce a lato.

63'. Raddoppio della Dea. Il tiro dal limite dell'area di Koopmeiners viene deviato nettamente da Tameze, con Montipò messo fuori causa.

68'. Solo esterno della rete per lo scatenato Zapata, che in area supera Magnani in velocità.

70'. Sul cross di Faraoni svetta in cielo Magnani, senza però impattare bene. Lo stesso difensore esce acciaccato per fare spazio a Sutalo.

74'. Faraoni viene innescato sulla corsa dal passaggio di Caprari. L'esterno si incunea dalle parti di Musso, lasciando partire un destro potente ben indirizzato su cui però si oppone Demiral sul più bello.

75'. Dal relativo corner Ceccherini non trova di poco la porta in girata di testa.

78'. Gasperini toglie l'autore del gol, Miranchuk, per inserire l'ex Pessina.

81'. Tudor sostituisce Ceccherini, che non ne ha più, con il giovane Cancellieri.

83'. Simeone a centrimetri dal pareggio. Il suo destro velenoso dal limite dell'area si spegne fuori di nulla.

84'. Problemi fisici anche per Pezzella, che si rialza a fatica. Costretto ad abbandonare il campo, fa il suo ingresso Palomino.

85'. Siluro di De Roon alto sopra la traversa.

86'. Cartellino giallo per Zapata, punito per aver ritardato la ripresa del gioco dell'Hellas.

88'. Ci prova anche Bessa col destro, ma Palomino blocca tutto.

89'. Gran lavoro di forza di Zapata, che supera Casale e serve orizzontalmente Hateboer. Montipò dice di no sulla conclusione centrale del centrocampista.

90'. Ammonito Tudor per eccesso di proteste. Finale di intensità furente al Bentegodi.

92'. Cartellino giallo anche per Caprari, che non accetta la decisione dell'arbitro per un fallo fischiato su Ilicic.

94'. Finisce qui al Bentegodi: Hellas Verona 1 Atalanta 2.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas Verona - Atalanta 1-2 | Il cuore dei gialloblù non basta, al Bentegodi vince la Dea in rimonta

VeronaSera è in caricamento