rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Calcio

Cioffi dopo Verona-Cremonese: «Con Caprari persa una qualità insostituibile. Sfrutterò i giocatori che ci sono»

L'allenatore dell'Hellas al termine dell'ultimo test match pre-campionato: «Non sono certo contento che Gianluca sia andato via, è stato un fulmine a ciel sereno. Mancano tre o quattro rinforzi che arriveranno»

Gabriele Cioffi, allenatore dell'Hellas, è stato intervistato al termine del test match Verona-Cremonese, quinta ed ultima amichevole precampionato dei gialloblù.

Queste le parole del tecnico toscano, riportate sul sito ufficiale del Club scaligero:

Mister, quella di oggi è stata la quinta ed ultima amichevole, che spunti hai colto? «Penso ci sia ancora molto su cui lavorare, ma ho trovato anche tanti aspetti positivi. Dovremo continuare a portare avanti il lavoro fatto finora nel quale crediamo molto. Come modulo adotterò il 3-5-2: volevo fare il mio 3-4-2-1, poi per caratteristiche la squadra ha perso una qualità che è insostituibile che è quella di Caprari. Non sono certo contento che sia andato via, è stato un fulmine a ciel sereno. Di conseguenza, mi sono messo a pensare a cosa potevo fare sfruttando le caratteristiche dei giocatori che ci sono, che hanno la mia massima fiducia. Quindi andiamo avanti per questa strada. A che punto siamo? Le aspettative e la partenza sono state cambiate in corsa, lo dico con serenità. Oggi questa non è la mia squadra perché la mia squadra non prende tre gol. Credo molto nel gruppo, i ragazzi lavorano sodo e ciò mi fa essere fiducioso. In questo momento è più facile distruggere che costruire, perché a costruire si fa fatica, in campo e nelle relazioni. Mercato? Penso che alla rosa attuale manchi ancora qualcosa, ma sono convinto che la società interverrà ancora in questo senso».

L'intesa tra Lasagna e Henry? «Penso ci sia un'ottima intesa tra i due. Credo da sempre in Kevin e ho appoggiato la scelta del Direttore di acquistare Henry e Djuric, due giocatori con caratteristiche che a mio parere mancavano al Verona. Penso che anche Piccoli rappresenti un giocatore di grande talento».

Una valutazione su Hongla? «Mi aspetto tanto da lui come anche da tutti gli altri. Martin sta lavorando sodo e penso abbia dimostrato che a centrocampo in quel ruolo può far concorrenza a Veloso. Per me è stato una piacevole sorpresa, ho molta fiducia in lui».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cioffi dopo Verona-Cremonese: «Con Caprari persa una qualità insostituibile. Sfrutterò i giocatori che ci sono»

VeronaSera è in caricamento