rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Calcio

ChievoVerona Women, pareggio nella capitale: le gialloblù non la chiudono, la Roma ne approfitta

La squadra di mister Venturi passa in vantaggio con Boni, sprecando poi le occasioni del raddoppio. Sul finale il rigore di Polverino ristabilisce l'equilibrio e lascia l'amaro in bocca alle scaligere

Dopo l'ottimo pari in Coppa Italia, il ChievoVerona Women ottiene un altro 1 a 1 anche in campionato.

Mister Venturi deve fare a meno di Tunoaia, convocata dalla Nazionale romena, e al suo posto schiera Caliari, con la difesa a quattro completata da Zanoletti, Salaorni e Pecchini. Regia affidata ancora a Gidoni, davanti trio Boni-Marenic-Dallagiacoma.

Come descritto dall'Ufficio Stampa del Club femminile, l'inizio del match non ha grandi squilli nè da una parte nè dall'altra. Le gialloblù vanno vicine al gol al 22′, con quella che poi risulterà l’opportunità più importante dei primi 45 minuti: su rimessa laterale, Marenic aggira la marcatrice in area e calcia sfiorando il palo. Il primo lampo delle giallorosse arriva sul finire della prima frazione: su iniziativa di Badawiya, la conclusione deviata arriva sui piedi di Salm, che si coordina e calcia di precisione. Olivieri interviene con un ottimo riflesso, allungando in corner. Finisce dunque 0 a 0 un primo tempo povero di occasioni.

Nella ripresa il Chievo attacca sin da subito con maggior impeto e pericolosità. É ancora Dallagiacoma a creare i presupposti più insidiosi, che poi porteranno anche al gol. Ci va vicina Marenic, senza però trovare la porta. La rete è ormai nell’aria e arriva al 54', quando la solita Dallagiacoma premia il rimorchio di Boni con un cross a mezza altezza partito dalla fascia destra: tiro di controbalzo della 10 che si insacca vicina all'incrocio. La Roma prova a rispondere, ma l'inerzia del match è tutta del Chievo, che sfiora più volte il raddoppio. L'opportunità più nitida arriva al 62', quando un filtrante di Marenic libera Peretti, che tenta un pallonetto senza essere precisa. Al minuto 82 di nuovo gialloblù a un passo dallo 0 a 2: ancora un tocco sotto, questa volta di Boni a a tu per tu con Casaroli, brava ad accorciare in tempo e non farsi scavalcare. Dall'85' in poi cominciano i cinque minuti, più recupero, da horror per le ragazze di Venturi. In area Filippi calcia addosso al braccio di Zanoletti, l'arbitro non ha dubbi e assegna il rigore. Batte Polverino, Olivieri intuisce ma non basta. Dopo appena tre minuti fallo a centrocampo di Tardini, il direttore di gara sente qualche parola di troppo ed estrae il rosso.

Le gialloblù finiscono in dieci gli ultimi giri di lancette, chiudendo 1 a 1 il match della capitale. Un risultato che lascia l'amaro in bocca al ChievoVerona Women, non abbastanza preciso nel raddoppiare e fermato sul finale da un calcio di rigore a sfavore. Una piccola lezione per il prosieguo del campionato delle gialloblù, da mettere in pratica già a partire dalla prossima gara casalinga di domenica, 5 dicembre, contro il Cesena.

Di seguito il tabellino dettagliato dell'incontro:

ROMA FEMMINILE - CHIEVOVERONA WOMEN 1-1 (0-0)

Marcatori: 54′ Boni (C), 86′ rig. Polverino (R)

Roma Calcio Femminile: Casaroli; Novelli (59′ Farnesi), Bevilacqua, Salm; Silvi, Polverino, Di Fazio, Filippi, Peri (65′ Conti); Liskova (74′ Orlando), Badawiya. All. Roberto Cafaro

ChievoVerona Women: Olivieri; Pecchini, Zanoletti, Salaorni, Caliari; Tardini, Gidoni (65′ Bolognini), Peretti (73′ Verrino); Dallagiacoma (90′ Salimbeni), Marenic, Boni. All. Giacomo Venturi

Arbitro: Mattia Nigro (sez. Prato)

Ammonite: Peretti (C), Zanoletti (C)

Espulse: Tardini (C)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ChievoVerona Women, pareggio nella capitale: le gialloblù non la chiudono, la Roma ne approfitta

VeronaSera è in caricamento