Calcio Chievo

Chievo 2021, ci sono anche Frey e Squizzi. Vecchie glorie, nuova avventura: Pellissier dà forma al sogno

La società emergente, guidata dall'ex attaccante gialloblù, recluta nuovi talenti al Payanini Center. Nel frattempo sposano il progetto anche altre leggende di Veronello

Fuori dal Payanini Center c'è una lunga fila. In tanti vogliono registrarsi per i provini, tutti vogliono provare a far parte del nuovo Chievo 2021.

Più di cinquecento ragazzi hanno mandato la propria candidatura, e non solo da Verona: da Siena, da Reggio Calabria e perfino dalla Sicilia. Della Terza Categoria poco importa, perché evidentemente è la recente storia del Club a fare la differenza. E poi stuzzica l'idea una rapida scalata, motivo di attrazione ulteriore.

Per la nuova società Pellissier potrà contare su alcuni amici, ovvero l'ex terzino Nicolas Frey e il preparatore dei portieri Lorenzo Squizzi, entrambi con un lungo passato tra le fila gialloblù. Dal Brasile potrebbe arrivare un'altra vecchia conoscenza, che però non ha ancora appeso gli scarpini al chiodo: Luciano non vede l'ora di tornare e scendere in campo, anche a 45 anni, per amore della maglia.
 
Motivato il nuovo allenatore, Riccardo Allegretti, la scorsa stagione alla Primavera del Monza. Assieme a lui attento alle selezioni anche Sergio Pellissier, il primo a credere fino in fondo nel progetto. Le ambizioni sono chiare: risalire il prima possibile. Innanzitutto, però, servirà un anno di rodaggio per la ricostruzione della società. Un nuovo Chievo creato per essere rivisto in un campionato FIGC, senza volerne imitare il precedente targato Campedelli. La linea è tracciata: il Chievo 2021 di Pellissier adesso c'è e non ha intenzione di fermarsi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo 2021, ci sono anche Frey e Squizzi. Vecchie glorie, nuova avventura: Pellissier dà forma al sogno

VeronaSera è in caricamento