rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Calcio

Calcio e Covid, il presidente dell'Hellas Verona Setti: «Ci sono milioni in ballo, nuovo protocollo necessario per continuare a giocare»

Il patron del Club gialloblù: «Abbiamo stilato nuove regole per evitare che si fermi il campionato di Serie A. Con questi provvedimenti è quasi impossibile che una squadra non possa scendere in campo»

Maurizio Setti, presidente dell'Hellas Verona e consigliere di Lega, è intervenuto ai microfoni di DAZN prima del match vinto dalla squadra gialloblù contro lo Spezia.

Queste le sue parole, principalmente relative alle nuove norme decise dalla Serie A per far fronte all'impatto dell'emergenza Covid sulle partite:

«Abbiamo dovuto fare un nuovo protocollo per evitare che si fermi il campionato. Sento tante persone che parlano del calcio, gente che è anche fuori da questo mondo e che non conosce tante cose. Stiamo parlando di milioni in ballo, bisogna avere delle regole per andare avanti. Ci sono accordi importantissimi da rispettare, quindi abbiamo stilato nuove regole che hanno la funzionalità di far disputare tutte le gare o quasi. Con queste nuove regole è quasi impossibile che una squadra non possa giocare. Che obiettivo ha l'Hellas Verona? Sempre quello di salvarsi».

Il protocollo al quale fa riferimento il patron scaligero stabilisce che:

  • qualora uno o più calciatori dello stesso Club risultassero positivi al Covid-19 la gara sarà disputata, secondo il calendario di ciascuna competizione, purché il Club in questione abbia almeno tredici calciatori (di cui almeno un portiere) tra quelli iscritti nelle rose della Prima Squadra e della formazione Primavera nati entro il 31 dicembre 2003, risultati negativi ai test entro la mezzanotte del giorno precedente il giorno di gara;
  • qualora il Club non disponga del numero minimo di calciatori, la Lega delibererà di conseguenza (con un possibile rinvio);
  • qualora il Club sia in grado di disporre del suddetto numero minimo di calciatori e comunque non presenti in campo la squadra, subirà le sanzioni previste dall'articolo 53 delle N.O.I.F (0-3 a tavolino).
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio e Covid, il presidente dell'Hellas Verona Setti: «Ci sono milioni in ballo, nuovo protocollo necessario per continuare a giocare»

VeronaSera è in caricamento