menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio a 5, il Bpp cala il poker e sbaraglia l'Aosta

Doppietta del carioca Kak dopo l'infortunio che l'ha lasciato in tribuna per due mesi

Per la settima giornata del girone di ritorno, la ventesima del campionato di serie A2, girone A, il BPP Verona di Fabian Lopez ha ospitato al PalaOlimpia l’Aosta, imponendosi 4 a 1. Il tecnico argentino deve rinunciare agli infortunati Bortolotto e Anzolin, mentre, per scelta tecnica, Lamanna e Penzo si accomodano in tribuna. Quintetto di partenza dei gialloblù con Perottoni, Marcio, Abraham, Bearzi e Kakà. Passano appena 30 secondi e Abraham, con un diagonale scoccato dalla destra, impegna il portiere ospite che smanaccia.

La squadra scaligera mostra subito ai ragazzi di Gomes la propria superiorità ed al quarto minuto passa in vantaggio: la conclusione di Kakà non è certo imprendibile e, complice una deviazione, il pallone termina sotto le gambe dell’estremo difensore ospite e si insacca in fondo alla rete per il momentaneo 1-0. Il PalaOlimpia spinge il BPP Verona al raddoppio. Ci prova Sachet con un coast to coast, ma l’ex Belluno non è fortunato al momento della conclusione, 2-0 che ci concretizza al dodicesimo con l’assist al bacio di Bearzi per Kakà che, appostato sul secondo palo, spinge il pallone in rete. Per il numero dieci veronese, undicesima rete stagionale. La partita è divertente ed un minuto dopo ci pensa Yukio a renderla ancora più elettrizzante, siglando in contropiede il 2-1. La squadra capitanata da Marcio non si demoralizza, anzi alza il ritmo del gioco ed al 17esimo Tres si mangia da comoda posizione il possibile 3-1. Ultimi brividi al 18esimo quando Yukio impegna Perottoni, con l’estremo difensore gialloblù che si rifugia in calcio d’angolo. Per il portiere del BPP Verona, terza presenza stagionale, la seconda consecutiva. La prima frazione si chiude sul 2-1 per la squadra di Lopez, tecnico che ad inizio ripresa propone lo stesso quintetto iniziale con Perottoni, Marcio, Abraham, Bearzi e Kakà.

BPP Verona che dopo un solo giro di lancette si fa vedere dalle parti di Mastrogiacomo, portiere ospite che sulla conclusione di Abraham si salva in corner. Un minuto più tardi ci prova Kakà, al rientro davanti al pubblico di casa dopo l’infortunio che lo ha costretto lontano dai campi per circa due mesi. Il sinistro del brasiliano termina però a lato di poco, alla destra del portiere dell’Aosta. E’ sempre la squadra di Lopez a dettare i tempi alla gara, come al terzo minuto quando la conclusione di Bearzi viene ribattuta e Kakà non riesce nel tap in vincente. Il terzo gol è nell’aria e arriva al nono minuto di gioco della ripresa, con Tres che si beve il diretto avversario e batte sul primo palo il portiere dell’Aosta. Per l’ex Imola, terzo centro stagionale in gialloblù. Fraseggio Tres-Sachet, con l’ex Belluno che colpisce la parte esterna del palo al decimo, mentre due minuti più tardi il portiere ospite anticipa Kakà sull’assist di Bearzi. Quando mancano meno di quattro minuti alla sirena finale, l’Aosta ci prova con Yukio portiere di movimento, ma alla fine, ad una manciata di secondi dalla chiusura del match, è Marcio (ottava rete stagionale) a calare il poker ed a regalare la decima vittoria stagionale al BPP Verona.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento