Sport Chievo / Piazza Chievo

Cagliari - Chievo Verona 0-1 | Il Catania e Dainelli regalano la salvezza ai mussi

Un colpo di testa di uno degli uomini più rappresentativi sancisce la vittoria dei veronesi nel capoluogo sardo e la loro permanenza nella massima serie al termine di una delle stagioni più complicate per il club della diga

Il Chievo Verona espugna lo stadio Sant'Elia, battendo il Cagliari per 1-0 nel match valido per la tretasettesima giornata del campionato di serie A.

Il Chievo Verona chiude una delle stagioni più difficili della sua storia con una salvezza che arriva alla penultima giornata, grazie ad un gol di Dainelli e alla vittoria di un sorprendente Catania, che espugna il Dall'Ara di Bologna condannando la squadra di casa e finendo in serie B a sua volta. Un match per larghi tratti privo di emozioni quello che si è svolto nel capoluogo sardo, acceso dalla fiammata del difensore clivense e dalle notizie che giungevano dagli altri campi. Dopo un inizio convinto la formazione di Corini ha subito il ritorno di fiamma dei padroni di casa, per poi cercare la rete nella ripresa, arrivata infatti nel momento di massimo sforzo.

La società della diga, nonostante un campionato giocato male e sotto tono, è riuscita a raggiungere l'obiettivo stagionale, guadagnandosi il diritto di disputare anche nella prossima stagione il campionato di serie A. Per l'anno prossimo servirà una migliore programmazione e diversi innesti per non vivere un altro calvario come quello del 2013-2014. Ora però è il tempo dei festeggiamenti per una tifoseria che ha sofferto durante tutta la stagione e che finalmente può tirare un sospiro di sollievo. 

PRIMO TEMPO - Aggressivi gli ospiti in queste prima battute: Hetemaj allora al 3' ci prova da fuori ma la sfera termina sul fondo. Astori rischia l'autogol al 9', su una punizione messa al centro da Thereau, Avramov però è attento e blocca. Perico al 14' costringe Agazzi al miracolo con un colpo di testa. Sul conseguente corner di Cossu è Murru ad andare vicino al bersaglio sempre di testa. Gli ospiti ora assumono un atteggiamento più prudente e i padroni di casa possono provare a fare la partita. L'azione cagliaritana sfuma al 26' con Ibarbo che non riesce a controllare un traversone di Cossu. Azione personale di Cossu al 30', che prova il destro dai venti metri ma il pallone passa a mezzo metro dal palo. Si spegne sul fondo il colpo di testa di Paloschi al 34' su lancio di Dainelli. Al 38' è Rossettini a mettere fuori di un soffio su angolo del solito Cossu. Al 40' altro corner per i sardi, Agazzi esce a vuoto ma Cossu non ne approfitta e calcia alle stelle. Al 44' la difesa sarda respinge la conclusione di Dramè, poi sul pallone si avventa Rigoni che spara sopra la traversa.

SECONDO TEMPO - Cossu e Ibarbo partono in contropiede al 49', ma il fantasista sbaglia l'appoggio per il colombiano. La difesa di casa al 54' non si oppone alla discesa di Guana che è libero di calciare, ma il suo tiro non impensierisce Avramov. La partita prosegue sui binari della prima frazione di gioco: poche occasioni e ancor meno emozioni. Hetemaj al 58' cerca gloria da distanza siderale, palla deviata in corner: sugli sviluppi del calcio d'angolo, Dramè costringe Avramov alla parata in due tempi. Radovanovic ci prova col destro al 65' dopo il tocco di Guana su punizione ma la sfera finisce sul fondo. Un minuto dopo Hetemaj prova l'azione personale, il suo destro però termina in curva. Il Chievo passa in vantaggio nel momento del suo massimo sforzo offensivo al 72': sul calcio di Radovanovic si avventa Dainelli, che sfrutta l'uscita sbagliata di Avramov che si scontra con Eriksson. Vola Agazzi al 76' per respingere la splendida punizione di Tabanelli indirizzata all'incrocio. La girata di Ibarbo di sinistro va solamente vicina alla rete del pareggio al 83'. Cossu al 87' sbaglia la misura del traversone nell'assalto finale. Paloschi al 88' si beve Dessena e calcia da posizione defilata cogliendo il palo.

CAGLIARI - CHIEVO VERONA 0-1 | IL VIDEO DEL GOL

MARCATORI: Dainelli (CV) al 72'

CAGLIARI (4-3-1-2): 25 Avramov; 24 Perico, 15 Rossettini, 13 Astori, 29 Murru (dal 74' 8 Avelar); 4 Tabanelli, 21 Dessena, 16 Eriksson (dal 83' 10 Ibraimi); 7 Cossu; 23 Ibarbo, 9 Sau (dal 89' 26 Loi).

A disposizione: 28 Carboni, 19 Oikonomou, 8 Avelar, 3 Bastrini, 35 Suella. Allenatore: Ivo Pulga.

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): 25 Agazzi; 17 Sardo (dal 14' 21 Frey), 12 Cesar, 3 Dainelli, 93 Dramè; 11 Guana, 27 Rigoni (dal 74' 27 Guarente), 8 Radovanovic; 56 Hetemaj; 77 Thereau (dal 84' 33 Rubin), 43 Paloschi.

A disposizione: 1 Puggioni, 18 Squizzi, 4 Dos Santos, 2 Bernardini, 9 Bentivoglio, 19 Paredes, 7 Lazarevic, 10 Obinna, 39 Stoian. Allenatore: Eugenio Corini.

ARBITRO: Doveri di Roma. 

AMMONITI: Murru, Rigoni, Ibarbo, Paloschi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cagliari - Chievo Verona 0-1 | Il Catania e Dainelli regalano la salvezza ai mussi

VeronaSera è in caricamento