Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport Stadio Bentegodi

Bojinov: "Tornare a Verona? Con Mandorlini no e se segno, esulto"

La punta bulgara, ora in forza al Vicenza, parla del suo recente passato in maglia gialloblu e del conseguente trasferimento. E sabato sarà derby al Bentegodi

L'attesissimo derby che si giocherà sabato al Bentegodi per qualcuno è già iniziato. 

LE PAROLE DI BOJINOV - In un'intervista pubblicata sulla Gazzetta dello Sport di oggi, Valeri Bojinov si toglie qualche sassolino nella scarpa. Prima di oggi il bulgaro non aveva mai alzato i toni sul suo trasferimento al Vicenza: "Giocavo poco, troppo poco. E ho voluto andare via, non ce la facevo a stare in panchina. Perchè non giocavo? Non lo so, non l'ho capito. Chiedete a Mandorlini. Tornare a Verona? Se c'è quell'allenatore, no". Abbastanze chiare le motivazioni dell'attaccante che vede in Mandorlini il motivo della sua partenza dalle rive dell'Adige. "Gioco in una posizione più adatta alle mie caratteristiche: Dal Canto fa il 4-4-2 e mi chiede di stare più vicino all'altra punta, sono movimenti semplici. Mandorlini voleva che facessi l'esterno, ma non sono capace di giocare così largo. Se segno sabato contro il Verona esulto? Certo, non sono un ruffiano, né (scusate) un paraculo. Per me il gol è tutto. E poi come potrei spiegare ai miei figli che me ne sto in silenzio dopo aver segnato in un derby come Verona-Vicenza?".

IL COMMENTO DI SOGLIANO - La risposta della società arriva direttamente da Sean Sogliano, dopo la presentazione del nuovo acquisto Nielsen: "Non mi sorprende quanto ha detto Bojinov. Con noi si è comportato sempre in maniera impeccabile ma non è uno sprovveduto. Sa quanto è importante il derby, partite calde ne ha giocate parecchie dunque sta caricando la gara al punto giusto visto che si giocherà molto anche sui nervi. Noi però dobbiamo essere concentrati solo ed esclusivamente sul campo. Quello che succede fuori non ci deve riguardare."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bojinov: "Tornare a Verona? Con Mandorlini no e se segno, esulto"

VeronaSera è in caricamento