Basket

La Alpo ingrana la quinta e fa suo il derby: battuta Treviso 55-54

Al termine di una vera e propria battaglia le ragazze di Coach Soave vincono il derby veneto e si piazzano al terzo posto della classifica. La cronaca ed il tabellino

Arriva la quinta vittoria consecutiva per la MEP Pellegrini Alpo che vince non senza fatica con la Podolife Treviso (55-54) nel recupero della sesta giornata del girone nord della Serie A2 di basket femminile. Le veronesi sono arrivate con il fiato corto alla fine, dopo essere salite anche a +14 nel corso del terzo quarto, a causa delle rotazioni limitate dovute agli infortuni. Rispetto al successo di Bolzano coach Soave recupera Soglia ma è assente Mancinelli, pertanto anche nel derby veneto le biancoblù che toccano il parquet soltanto in sei. 

La partita - Primo quarto a ritmi bassi, Marangoni mette la tripla dell’8-4 ma Battilotti e Moravcikova impattano sull’8-8. L’Alpo si affida alla difesa da cui nascono i contropiedi come quello di Packovski che firma il 12-8. Nel finale di tempo coach Soave prova la zona, Vitari da tre sigla il 16-10 e Gini risponde con il cesto del 16-12 con cui si va al primo mini-intervallo.

Nel secondo quarto la difesa di casa sale di tono: Treviso commette due infrazioni di 24 secondi e soprattutto mette a segno soltanto 10 punti in questa frazione. Il vantaggio della MEP Pellegrini lievita sino al +9 con la solita Marangoni (27-18) la quale mette anche i due punti che valgono la doppia cifra di vantaggio (30-20). I liberi di Degiovanni chiudono il tempo (30-22) e per la seconda partita di fila l’Alpo all’intervallo subisce meno di 23 punti.

Nel terzo quarto Diene, con due canestri consecutivi, ricaccia indietro la Podolife che si era portata a -6 (30-24) e dà il via ad un break di 8-0 con cui le padrone di casa raggiungono il massimo vantaggio della serata (38-24). Treviso fa valere il suo carattere e risponde con un parziale di 4-16 con cui rimette in discussione la contesa (42-40); dalla lunetta soglia mette i liberi del 44-40 di fine tempo.

Nella frazione conclusiva il punteggio si abbassa, la stanchezza si fa sentire nelle fila veronesi (Marangoni e Packovski giocheranno 40 minuti filati) tanto che metteranno a segno solo 11 punti in questo quarto. Ciò nonostante l'Alpo Basket riesce a racimolare 9 lunghezze di margine con i punti di Soglia, Marangoni e Packovski (51-42). Non è finita però perché la formazione di Rossi ricuce lo strappo sino al 53-51 con il gioco da tre punti di Moravcikova (doppia doppia per lei alla fine): manca un minuto e mezzo alla conclusione, ma di qui in avanti non segnerà più nessuno fino a 7 secondi dal gong, quando Degiovanni fallisce il tiro del pareggio. Rimbalzo di Diene, palla a Packovski che subisce fallo e la chiude dalla lunetta (55-51) prima dell'inutile tripla di Degiovanni sulla sirena (55-54).

Il tabellino uffiiciale di Mep Pellegrini Alpobasket 99-Podolife Nuova Pallacanestro Treviso 55-54. Parziali: 16-12, 14-10, 14-18, 11-14

Mep Pellegrini Alpobasket 99: Marangoni 18 (3/4, 2/5), Packovski 16 (5/9, 0/5), Rosignoli 4 (2/6, 0/3), Diene 6 (3/8, 0/2), Vitari 3 (0/3, 1/2); Soglia 8 (0/2, 0/1). N.e.: Pachera, Furlani, Mancinelli, Franco, Franchini. All.: Soave.

-Podolife Nuova Pallacanestro Treviso: Degiovanni 10 (1/8, 2/2), Zagni (0/1, 0/1), Beraldo 4 (1/6, 0/3), Battilotti 6 (2/5, 0/1), Moravcikova 18 (8/11 da 2); Diodati 2 (1/3 da 2), Vaidanis (0/2, 0/2), Gini 12 (1/3, 3/6), Volpato 2 (1/1, 0/1). N.e.: Zennaro e Merlini. All.: Rossi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Alpo ingrana la quinta e fa suo il derby: battuta Treviso 55-54
VeronaSera è in caricamento