rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Basket

A Forlì passa la Tezenis: è la quarta vittoria consecutiva

Non accenna ad arrestarsi la marcia trionfale della Scaligera: punteggio finale di 65-73 sul parquet dell'Unieuro. E ora la vetta è a sole tre lunghezze

La Tezenis Verona trova la quarta vittoria consecutiva, vincendo sul campo dell’Unieuro Forlì con il punteggio di 65 a 73. Una gara in equilibrio nella prima parte con la Tezenis capace di accelerare nel terzo quarto, vinto con 6 punti di vantaggio. Nell’ultimo periodo i gialloblù arrivano anche sul +11 negli ultimi minuti chiudendo poi la gara in gestione nell’ultimo minuto. Con Rosselli da doppia-doppia, 11 punti e 11 rimbalzi, il miglior realizzatore della gara è Xavier Johnson che ha fatto segnare a referto 20 punti (oltre che 8 rimbalzi). In doppia cifra anche Anderson e Caroti con quest’ultimo autore di due triple fondamentali nell’ultimo quarto. Per la Tezenis è la quarta vittoria consecutiva, dopo quelle conquistate contro Fabriano, Ferrara e Cento.

Forlì-Verona, la gara

Caroti, Anderson, Rosselli, Johnson e Pini è il quintetto scelto da coach Ramagli. L’Unieuro inizia il match con grande energia. Trova il primo break, 8-3, con la tripla di Rush. La Tezenis si scuote con il canestro di Anderson (8-6) ma l’Unieuro approfitta dei due errori consecutivi dei gialloblù e con Palumbo scappa ancora, trovando il 12-6. La Tezenis si aggrappa a Anderson e Johnson ma è dal gioco da tre punti di Casarin che Verona si avvicina (16-14). Spanghero fa il suo esordio stagionale con Verona e nell’ultimo minuto il punteggio non si muove più.

Candussi buca la retina in apertura del secondo quarto, firmando il primo vantaggio della Tezenis nel match (16-17). Verona si ferma, Forlì mette 9 punti consecutivi e con il libero di Palumbo vola sul +8 (25-17). La Tezenis torna a produrre punti con i liberi di Candussi, il canestro di Caroti e un libero di Johnson costruendo un break di 0a 5 (25-22). Pullazi mette due triple consecutive, Verona risponde con Pini e Rosselli (31-27) con la gara che accelera. La Tezenis respinge gli attacchi di Forlì e si avvicina ancora, questa volta con il gioco da tre punti di Johnson (31-30). Si entra nell’ultimo minuto di gioco, Pullazi mette due liberi, Rosselli appoggia per il 33-32 punteggio con il quale si va al riposo lungo.

La gara accelera, la Tezenis trova il +2 con la tripla di Anderson (39-41) dopo due minuti e mezzo di gioco con Giachetti che poco dopo rimette tutto in parità. Verona tenta la fuga: stringe le maglie in difesa e prova a scappare con i canestri di Anderson e Johnson (41-47). Forlì si riavvicina, a Candussi e Grant vengono fischiati due antisportivi e Giachetti firma il nuovo pareggio (47-47). E’ la tripla di Rosselli a fermare il digiuno della Tezenis(47-50) con il capitano che poco dopo va ancora a canestro su assist di Anderson. Verona costruisce così il vantaggio di 5 punti che mantiene fino alla sirena che chiude il terzo quarto (50-55).

Natali apre l’ultimo quarto (52-55) e mentre la Tezenis smarrisce la via del canestro, Bruttini trova il -1 (54-55). Casarin si inventa un canestro preziosissimo (54-57), Verona ha più volte il possesso per scappare definitivamente ma non lo sfrutta. La tripla di Caroti, a 2:40 dal termine, riporta i gialloblù sul +5 (60-65) e dopo la palla persa di Giachetti, è ancora Caroti a trovare il canestro dalla lunga distanza (60-68). Dell’Agnello chiama time out ma al rientro in campo la palla rubata di Rosselli lancia Johnson per il +10. L’Unieuro non può più niente, finisce sul 65 a 73 (scaligerabasket.it).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Forlì passa la Tezenis: è la quarta vittoria consecutiva

VeronaSera è in caricamento