rotate-mobile
Basket

Tezenis sul velluto: vittoria contro la Stella Azzurra

Verona rimonta contro i capitolini e porta a casa la sesta vittoria consecutiva

La Tezenis Verona trova la sesta vittoria consecutiva. Anche la Stella Azzurra Roma si arrende ai gialloblù nella 9^ giornata di campionato con il match che si chiude con il punteggio di 78-64. Una gara che i gialloblù riescono a rimettere in carreggiata tra la chiusura del secondo quarto e il terzo. Dal -10 i ragazzi di coach Ramagli allungano fino al -10 con una prova di grande spessore difensivo ma anche di grande impatto offensivo. Anderson e Candussi strappano applausi al pubblico con 29 e 20 punti; doppia doppia per Johnson a segno 15 volte e 13 rimbalzi. Record di pubblico stagionale: ad accompagnare la vittoria i gialloblù, 2.503 spettatori all’AGSM Forum. 

Tezenis Verona-Stella Azzurra, la gara

Tommasini in cabina di regia con Anderson, Rosselli, Johnson e Pini è il quintetto scelto da coach Ramagli. Con Marcius che apre la partita, trovando la via del canestro da sotto, rispondono Tommasini e Anderson che da tre portano Verona sul 6-2. La prima parte del quarto vive di fasi alterne con la Stella Azzurra che piazza il break per tornare avanti (6-7). La Tezenis si affida ad Anderson (11-8) che colpisce dalla lunga distanza e poco dopo fa il suo ritorno in campo Sasha Grant, out nelle ultime 4 giornate. La gara prosegue con grande equilibrio, la prima frazione si chiude sul 17-16. L’equilibrio visto nei primi 10 minuti non si spezza in apertura di secondo quarto. Ci vogliono oltre tre minuti per il primo break e porta la firma della Stella Azzurra che con Raspino allunga sul 21-25. Verona smarrisce la via del canestro e l’intensità difensiva degli ospiti mette in difficoltà i ragazzi di coach Ramagli. La vena realizzativa di Visintin porta la Stella Azzurra sul +10, 21-31. Dopo il time out la Tezenis reagisce con Candussi che prima appoggia da sotto e poi trova il canestro dalla lunga distanza (26-31). Anderson esalta il pubblico di casa con l’azione da tre punti del -2 (31-33) ma l’ultima fiammata è degli ospiti che chiudono sul 31-37.

Anderson apre il secondo tempo (34-37) trovando subito una positiva soluzione da tre punti. Sono le difese ad avere il sopravvento nei minuti successivi ma la Tezenis ha il merito di trovare la via del canestro con più regolarità. Azione dopo azione i gialloblù recuperano terreno, a tre minuti dalla chiusura del parziale trovano il nuovo vantaggio. E’ il canestro di Anderson a fare registrare il 43-42, poco dopo pareggiato dal libero di Ndizie. La gara si accende, Candussi schiaccia il 45-43 e con il nuovo possesso, Anderson trova la tripla del 48-43. Verona vola negli ultimi minuti e trova il +11 (54-43). Si chiude sul 54-44. La Stella prova a tornare sotto. Anderson respinge il primo tentativo dei capitolini che poi, con Menalo, tornano -7 (58-51) e Visintin accorcia ancora. Ci vogliono i due liberi di Johnson per ristabilire, almeno parzialmente, le distanze e proprio l’americano firma il nuovo +10 schiacciando su assist di Rosselli. Verona non molla la presa e non si lascia sfuggire la vittoria. Si chiude sul 78-64 (scaligerabasket.it).

Tezenis Verona-Stella Azzurra, il tabellino

Tezenis Verona: Karvel Anderson 29 (2/5, 7/13), Francesco Candussi 20 (6/8, 1/4), Xavier Johnson 15 (3/7, 0/3), Liam Udom 9 (1/4, 1/4), Claudio Tommasini 4 (0/2, 1/3), Sasha mattias Grant 1 (0/0, 0/0), Guido Rosselli 0 (0/2, 0/1), Giovanni Pini 0 (0/1, 0/0), Emmanuel Adobah 0 (0/0, 0/0), Nikola Nonkovic 0 (0/0, 0/0)

Stella Azzurra Roma: Sandi Marcius 21 (7/7, 0/2), Matteo Visintin 12 (3/5, 2/2), Leo Menalo 7 (3/8, 0/1), Tommaso Raspino 6 (3/6, 0/0), Emmanuel Innocenti 5 (2/4, 0/0), Lazar Nikolic 4 (0/4, 1/3), Simone Barbante 3 (0/3, 1/3), Fabrizio Pugliatti 3 (0/1, 1/2), Kevin Ndzie 3 (1/3, 0/0), Riccardo Salvioni 0 (0/1, 0/0), Kaspar Kuusmaa 0 (0/0, 0/0), Matteo Ghirlanda 0 (0/0, 0/0)

Foto scaligerabasket.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tezenis sul velluto: vittoria contro la Stella Azzurra

VeronaSera è in caricamento