Basket

Scaligera Basket, si ferma la striscia di risultati positivi

La Tezenis si deve arrendere allo strapotere della Givova Scafati: risultato finale sul 77-57

Dopo sei vittorie consecutive costruite in mezzo a tante difficoltà, si ferma la corsa della Tezenis Verona. Contro la Givova Scafati i gialloblù di coach Ramagli viene sconfitta con il punteggio di 77-57 al termine di una gara quasi sempre in mano alla formazione di casa. Una gara che si spacca tra il primo e il secondo quarto quando la Givova trova la doppia cifra di vantaggio. Verona prova a reagire durante il corso del match, torna a -7 nel corso del terzo quarto ma poi è la squadra di casa a prendere la strada della vittoria forte di maggiori rotazioni.

Scafati-Verona, la gara

Rosselli e Johnson costruiscono il primo break della Tezenis (2-6). Scafati risponde con l’ex Ikangi, dalla lunga distanza (5-6) ma poi non approfitta del doppio possesso per tornare avanti. E’ Daniel a firmare il vantaggio dei padroni di casa dopo la palla rubata di Cucci. La Tezenis torna a produrre punti con Rosselli, abile in avvicinamento, a trovare la via del canestro. Cucci, Rossato e Monaldi costruiscono il nuovo vantaggio per la Givova che sfruttando gli errori in attacco dei gialloblù allungano fino al 16-10. E’ uno strappo che Verona, nella prima frazione, non recupera più. Si chiude sul 18-12. Botta e risposta in apertura di secondo quarto con Candussi che firma, dalla lunga distanza il 20-15. La Givova spacca la partita in tre minuti del secondo quarto. Rossato guida la squadra di casa sul 30-17 con Verona che perde la via del canestro e, in difesa, fatica a contenere la formazione di casa. Anderson prova a scuotere la Tezenis trovando canestro e fallo; l’americano, però, è impreciso dalla lunetta e Scafati allunga ancora arrivando sul 37-20. Verona prova a rientrare; i tre liberi di Anderson e il canestro di Anderson nel finale di quarto, riavvicinano i gialloblù che a 38’’ dalla fine tornano a -13 (41-28). Prima della sirena c’è tempo solo per un libero di Cucci, si chiude sul 42-28. 

La Tezenis rientra subito in partita nel primi minuti del secondo tempo. Udom e Anderson trovano punti a ripetizione fino al -8 (42-34) mentre Scafati si sblocca con Daniel che trova 4 punti consecutivi; la gara ha nuovamente un sussulto con il gioco da 4 punti di Udom (46-39) ma è proprio qui che Scafati riesce a respingere l’offensiva scaligera. Con la tripla di Ambrosin, la Givova torna sul +13 (52-39) e negli ultimi minuti del quarto le due squadre si danno battaglia con continui break. E’ la squadra di casa a scappare in maniera significativa prima della sirena, il terzo periodo si chiude sul 62-44. Ci vogliono oltre due minuti per trovare il primo canestro nel l’ultimo quarto, ed è quello di Udom. Verona mette in campo tutte le energie per provare a tornare in partita ma non riesce a rientrare mai a contatto con gli avversari. E’ la squadra di casa ad allungare nel finale e proprio in prossimità della sirena, la Givova trova il massimo vantaggio. Si chiude sul 77-57 (scaligerabasket.it).

Scafati-Verona, il tabellino

GIVOVA SCAFATI – TEZENIS VERONA 77-57

GIVOVA SCAFATI: Mobio 3, Daniel 17, Grimaldi n. e., Perrino n. e., Parravicini 2, De Laurentiis 3, Ambrosin 3, Clarke 9, Rossato 13, Monaldi 9, Cucci 8, Ikangi 10. Allenatore: Rossi Alessandro. Assistente Allenatore: Nanni Francesco.

TEZENIS VERONA: Tommasini 3, Adobah n. e., Johnson 15, Candussi 3, Nonkovic, Rosselli 4, Pini 9, Anderson 11, Udom 10, Grant 2. Allenatore: Pansa Lorenzo. Assistenti Allenatori: Ciarpella Marco e Bruno Tommaso.

ARBITRI: Ursi Stefano di Livorno, Wassermann Stefano di Trieste, Pellicani Nicholas di Ronchi dei Legionari.

Foto Mimmo Cuciniello/scaligerabasket.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scaligera Basket, si ferma la striscia di risultati positivi
VeronaSera è in caricamento