rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Basket

Una Tezenis corsara si impone anche a Roma

La Scaligera porta a termine un altro piccolo capolavoro: batte in trasferta l'Eurobasket, porta a otto la striscia vincente e scavalca Ravenna, in classifica raggiungendo così il secondo posto

La Tezenis Verona sbanca il Palazzetto dello Sport di Guidonia vincendo 57-63 e porta a 8 le partite vince consecutivamente, superando Ravenna in classifica e salendo al secondo posto. Un successo costruito con una grande prova difensiva con solamente 57 punti concessi agli avversari al termine di una settimana intensa con tre gare di campionato.

Eurobasket-Verona, la gara

Inizio di gara ad alta velocità con la formazione di casa che si porta avanti di 4 dopo un minuto e mezzo di gioco (6-2). Johnson è subito gravato di due falli e coach Ramagli dà spazio a Grant; Verona fatica a trovare la via del canestro ma a sbloccare la situazione è la tripla di Grant che riavvicina le due squadre (8-7); è ancora Grant a colpire (9-10) e Verona costruisce un minimo vantaggio con il qualche chiude il primo quarto (11-14). Candussi e Grant mettoono i primi punti del secondo quarto ma con Simone Pepe, l’Eurobasket rimane agganciata ai gialloblù. E’ Udom, questa volta, a bucare la retina (18-24); Verona chiude gli spazi in difesa, Candussi ferma il tentativo di Pepe e Johnson, dall’altra parte del campo, conferma il +6 della Tezenis (20-26). Verona blocca il ritmo dell’Eurobasket, mette pressione in difesa e con Johnson tocca il massimo vantaggio sul +10 (23-33).

Caroti apre il secondo tempo ma l’Atlante prova ad aumentare il ritmo per tornare sotto. Hill schiaccia il -9 (33-42) e i padroni di casa hanno in mano il possesso per accorciare ancora. Verona torna ad alzare la pressione difensiva, Hill e Pepe sono costretti all’errore e il digiuno gialloblù è interrotto dal libero di Grant (35-44). L’Eurobasket si accende con Pepe e Carroll (39-44) con coach Ramagli costretto al time out. Il finale è concitato, l’Atlante rientra in partita il canestro di Pepe sulla sirena vale il -3: 46-49. Le due palle recuperate di Roma regalano nuova energia alla formazione di casa. Udom, appoggiando al vetro, mantiene il +3 per la Tezenis (51-54). A comandare sono le difese (5-6 il parziale dopo 5 minuti); Johnson trova un canestro allo scadere che vale oro, poi i tre liberi di Baldasso riportano tutto in equilibrio (54-57). L’Eurobasket non sfrutta due possessi mentre il tiro di Rosselli si ferma sul ferro. Pini commette il 5° fallo e manda in lunetta Ulaneo che fa 0 su 2 (54-57). Con la tripla di Johnson la Tezenis torna a +6 (54-60) ma poco dopo Hill costruisce un gioco da 3 punti (57-60). Ultimo minuto ad alta intensità: decisivi sono i liberi di Candussi, Spanghero e Rosselli. Si chiude sul 57-63 (scaligerabasket.it).

Eurobasket-Verona, il tabellino

Atlante Eurobasket Roma – Tezenis Verona 57-63 (11-14, 16-26, 19-9, 11-14)

Atlante Eurobasket Roma: Kyndahl Hill 16 (6/10, 0/0), Simone Pepe 14 (2/5, 3/10), Jeffrey Carroll jr 10 (2/8, 2/6), Scott Ulaneo 6 (3/6, 0/0), Lorenzo Baldasso 5 (1/5, 0/3), Matteo Schina 4 (2/4, 0/2), Eugenio Fanti 2 (1/4, 0/2), Kenneth Viglianisi 0 (0/1, 0/2), Leonardo Pavone 0 (0/0, 0/0), Gabriele Di camillo 0 (0/0, 0/0)

Tezenis Verona: Xavier Johnson 13 (3/6, 1/1), Liam Udom 10 (1/1, 2/5), Sasha mattias Grant 10 (0/1, 3/5), Francesco Candussi 9 (3/7, 0/0), Marco Spanghero 7 (0/0, 1/2), Karvel Anderson 5 (1/2, 0/5), Giovanni Pini 4 (2/3, 0/0), Lorenzo Caroti 4 (2/3, 0/2), Guido Rosselli 1 (0/3, 0/1), Davide Casarin 0 (0/2, 0/1), Nikola Nonkovic 0 (0/0, 0/0)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una Tezenis corsara si impone anche a Roma

VeronaSera è in caricamento