Tezenis Verona, battuta la concorrenza. Francesco Candussi è gialloblu

Il centro friuliano classe '94 ha firmato un contratto biennale. Il gm Della Fiori: "Centro moderno che abbina dimensione interna a capacità di colpire dalla lunga distanza"

(Fonte immagine: Sito Scaligera Basket Verona)

Era stata una delle prime voci di mercato legate alla Tezenis questa estate. Francesco Candussi veniva da due stagioni con la maglia della Dinamica Generale Mantova e sembrava avesse preso la via di Verona per giocare nella prossima stagione in maglia gialloblu. La Scaligera, da giugno, ha incominciato ad ufficializzare le conferme e i nuovi arrivi, ma il nome di Candussi non veniva mai ufficializzato. L'attesa è terminata venerdì 6 luglio, quando la società veronese ha annunciato di aver trovato un accordo con il centro friuliano classe '94, il quale ha firmato un contratto biennale.

Cresciuto nelle giovanili della Basket Fogliano, Candussi nel 2010 debutta in Serie B Dilettanti con il Monfalcone. Nel 2011 passa alla Reyer Venezia dove in due stagioni collezione 9 presenze e, grazie al doppio tesseramento, si mette in evidenza nel campionato di C2 con la Pallacanestro Favaro. Con Trieste ha la possibilità di mettere il luce le sue qualità, tanto che nella stagione 2015/2016 arriva a giocare nella massima serie con la maglia biancorossa della Victoria Libertas Pesaro. Infine, il passaggio a Mantova ed ora a Verona.

Francesco Candussi, nell'ultima stagione, ha giocato 30 partite con queste medie: 29.4 minuti, 13.9 punti e 7.3 rimbalzi a gara.

Inseriamo un elemento importante e di spessore nel nostro roster - ha commentato il vicepresidente Giorgio Pedrollo - un giocatore che ha dimostrato a più riprese di credere nel nostro progetto, di voler vestire la maglia di Verona. Candussi si incastra perfettamente nel mosaico della squadra del prossimo anno e sono convinto che con le sue caratteristiche, abbinate a quelle degli altri giocatori, possa essere un elemento che farà divertire il nostro pubblico. Aver battuto la concorrenza di altre squadre interessate alle sue prestazioni, deve essere un motivo di orgoglio per tutti noi che abbiamo la Scaligera Basket nel cuore.

Il general manager Daniele Della Fiori ha poi continuato: "Candussi arriva a Verona dopo un corteggiamento che si è protratto per qualche tempo ma che ha fatto emergere tutta la volontà del giocatore di firmare con la Scaligera e di vestire la maglia di Verona. Francesco è un centro moderno che abbina dimensione interna a capacità di colpire dalla lunga distanza che per un giocatore della sua stazza è un aspetto tanto raro quanto prezioso. È cresciuto di anno in anno migliorando in tutti gli aspetti del gioco e sono certo che Verona è il posto giusto per la sua definitiva consacrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devo dire che sono molto contento di vestire la maglia gialloblu di Verona - ha dichiarato il giocatore - Conosco il valore di coach Dalmonte, personalmente ho voglia di mettermi a disposizione dello staff, di migliorarmi e di migliorare anche i risultati di questa squadra che respira l'entusiasmo di una tifoseria e di un pubblico bellissimo. Verona è una tappa importante della mia carriera che si inserisce nel mio processo di crescita che ha subito un'accelerata con l'esperienza di Mantova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Polemica su Crisanti, il professor Palù: «È un mio allievo esperto di zanzare»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento