Bari-Verona: probabili formazioni | Ferrari dal primo minuto

L'infortunio capitato a Cocco nelle ultime ore e la pubalgia che tormenta Cacia potrebbero aprire la strada al ritorno da titolare dell'attaccante dopo la nota vicenda del calcioscommesse

Il posticipo della 28a giornata del campionato di serie B, vede il Verona sfidare allo stadio San Nicola il Bari di Torrente. Una partita molto delicata per i gialloblu, che nonostante la vittoria di sabato sul Varese, non arrivano da un periodo fortunato. La sconfitta subita ieri dal Livorno però, dovrebbe stimolare i ragazzi di Mandorlini, che possono ridurre le distanze dal secondo posto ad una sola lunghezza. 

QUI BARI - I biancorossi hanno raccolto tre punti nelle ultime sei partite e Torrente chiede una reazione ai suoi ragazzi. L'allenatore campano dovrebbe cambiare modulo, tornando alla difesa a 4. L'unica assenza dovrebbe essere quella di Dos Santos squalificato, Ceppitelli e Polenta sono quindi praticamente certi di partire dal primo minuto come coppia centrale. Sulla Fascia sinistra dovrebbe giocare Rossi, mentre per l'altra è in corso il ballottaggio tra Ristovski e Sabelli. Il centrocampo sarò formato da Sciaudone, Romizi e Bellomo, con quest'ultimo che in settimana ha ricevuto una strigliata dal ds Angelozzi. In attacco con Caputo e Fedano dovrebbe esserci Galano, che però si sta giocando il posto con Ghezzal.

QUI HELLAS VERONA - C'è qualche problema in più sulla sponda scaligera. Oltre a Bacinovic, Mandorlini deve rinunciare agli squalificati Moras e Hallfredsson, e all'infortunato dell'ultima ora Andrea Cocco, dato inizialmente per titolare. In difesa quindi ci sarà Ceccarelli vicino a Maietta con Cacciatore e Martinho sulle fasce. A centrocampo il terzetto dovrebbe essere composto da Laner, Jorginho e Nielsen. In alternativa potrebbe essere spostato in avanti Martinho, al posto di Nielsen, con Albertazzi nel ruolo di terzino, oppure Cacciatore potrebbe andare a sinistra per fare spazio a Crespo sulla destra. In attacco Rivas e Gomez sembrano essere in vantaggio su Sgrigna e Carrozza, ma il dubbio più grosso riguarda Cacia. Il bomber soffre di pubalgia e difficilmente potrà reggere 3 partite in 7 giorni, pronto quindi al ritorno da titolare Nicola Ferrari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • La fuga dopo la rapina diventa un incidente mortale: perde la vita una 29enne

  • Innamorata di un ragazzo, genitori non approvano e la tengono chiusa in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento