menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Aspettando La Corsa più Bella del Mondo a San Zeno nel 2018

Aspettando La Corsa più Bella del Mondo a San Zeno nel 2018

"Aspettando la corsa più bella del mondo", via alle iscrizioni: tutte le novità in programma

La gara di regolarità classica si terrà a Verona con vetture 1927-1957 (Trofeo Nicolis) e 1958-1981, oltre al raduno "Ruote nella Storia" e Tributo Ferrari e Alfa Romeo Brera

Aprono ufficialmente con l'inserimento delle schede di iscrizione sul sito www.aspettandola1000m.it, le iscrizioni a tutti gli eventi di "Aspettando la Corsa più Bella del Mondo", la gara di regolarità classica organizzata dall'Automobile Club Verona in programma domenica 12 maggio a Verona. La quinta edizione della gara a caratura internazionale che anticipa di una settimana il passaggio della Mille Miglia, si preannuncia quest'anno particolarmente ricca, dato che includerà quattro gare in una, grazie all'impegno dello staff tecnico dell'AC Verona coordinato da ACI Verona Sport, e supportato dagli esperti regolaristi di A.C. Verona Historic e dalla grande esperienza di Giordano Mozzi, vincitore della Mille Miglia 2011 e 2014.

L'edizione 2019 di Aspettando La Corsa più Bella del Mondo prevederà la partecipazione delle vetture dell'epoca Mille Miglia, 1927-1957, nella gara principale, il Trofeo Nicolis, dedicato alla memoria del compianto Luciano Nicolis, fondatore dell'omonimo Museo e cultore dell'auto d'epoca. Sul medesimo percorso sarà confermato il "Ferrari Tribute", a replicare proprio l'asset di gara della Mille Miglia vera e propria, così come la partecipazione delle vetture dell'epoca 1958-1981, che concorrano al Memorial Giulio Cabianca.

Non finisce qui, perché quest'anno, grazie alla collaborazione con ACI Storico, Verona ospiterà sempre domenica 12 maggio anche la terza tappa di Ruote nella Storia, il format che unisce le auto d'epocae la bellezza dell'Italia, in partnership con l'associazione I Borghi più Belli d'Italia. L'evento, curato da ACI Storico, percorrerà lo stesso itinerario della manifestazione sportiva ma senza classifica, in una passerella di amarcord e fascino aperta a tutte le vetture di reale interesse storico collezionistico inserite nella lista disponibile sul sito www.clubacistorico.it.

Al seguito di Ruote nella Storia anche un "Tribute Alfa Romeo" aperto alle Alfa Romeo Brera, che contribuiranno ad aumentare il prestigio dell'evento. La grande festa dell'auto d'epoca e di classe partirà dal centro di Verona nella mattinata di domenica 12 maggio, con un percorso in parte rivisitato che toccherà sia la Valpolicella che la zona di Custoza e Villafranca. Per il Trofeo Nicolis e il Memorial Cabianca, saranno circa 70 i rilevamenti cronometrici su un percorso semplice, lineare, senza salite e discese impegnative per non affaticare le vetture.

Spettacolare la pausa di metà giornata che sarà ospitata nella suggestiva cornice di Villa Mosconi Bertani, conosciuta anche come Villa Novare, un patrimonio storico culturale veronese risalente al XVIII secolo. Qui è nato l'Amarone, il più prestigioso vino veronese grazie alla famiglia Mosconi, ma questa stupenda villa signorile è famosa anche per il romantico parco in stile inglese della seconda metà del Settecento che sorge alle spalle della villa, un contesto pittoresco e bucolico unico al mondo.

Altra novità dell'edizione 2019 sarà l'arrivo a Veronafiere, all'interno dell'evento fieristico "Verona Legend Cars", fiera dell'auto d'epoca, organizzata da Intermeeting Srl che proprio in domenica 12 maggio vivrà la sua giornata conclusiva e più importante. Le premiazioni saranno quindi ospitate all'interno della fiera dove sarà presente anche lo stand ACI Storico curato dall'Automobile Club d'Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento