Attento Hellas, il Pavia non perde in casa dal 13 febbraio

Gli uomini di mister Carbone hanno raccolto 26 dei 35 punti fatti fino ad ora al Fortunati

Attento Hellas, il Pavia non perde in casa dal 13 febbraio
Bastonata per tre reti a zero la Spal guidata dall’illustre ex Gian Marco Remondina, l’Hellas Verona è già con la testa alla sfida del prossimo primo maggio allo stadio Pietro Fortunati di Pavia. I lombardi all’andata riuscirono a bloccare i gialloblu su uno scialbo zero a zero, condizionato anche, se non soprattutto, dalla molta acqua caduta in quei giorni su Verona e sul campo del Bentegodi. Di acqua sotto i ponti da allora ne è passata parecchia e se all’andata entrambe le formazioni vivacchiavano nella metà bassa della classifica, adesso l’Hellas è lanciata verso i playoff, mentre il Pavia continua la sua corsa per evitare i playout.

Tre i precedenti tra Pavia e Hellas disputati al Pietro Fortunati, con un bilancio positivo per i gialloblu. Il terzo incontro, giocato nel 1954, fu un pareggio per 1 a 1. La trasferta lombarda nasconde molte insidie per gli uomini di Mandorlini, sono infatti 26 i punti raccolti tra le mura amiche dalla squadra di Carbone sui 35 totali. Azzurri imbattuti al Fortunati dal 13 febbraio, quando la Salernitana si impose 2-1. Successivamente tre vittorie consecutive per Ferretti e compagni: 1-0 a Monza e Pergocrema e 5-4 col Sorrento.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento