menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atalanta - Hellas Verona 1-2 | I gialloblu inseguono il treno che porta in Europa

Il primo gol di Donati in gialloblu e il diciottesimo di Toni, assegnano agli scaligeri lo scontro diretto con l'Atalanta, che nel finale accorcia le distanze con il solito Denis

Nella trentaquattresima giornata del campionato di serie A, l'Hellas Verona espugna lo stadio Atleti Azzurri d'Italia battendo per 2-1 l'Atalanta

I gialloblu, dopo i dieci minuti iniziali in cui i padroni di casa hanno preso il sopravvento, ha sfoderato una grande prestazione su un campo difficile come quello di Bergamo e, grazie anche ai risultati giunti dagli altri campi, avvicinano la zona Europa League, lontana solo due lunghezze. Anche oggi è stato decisivo un Iturbe devastante ad ogni sua accelerazione, con la difesa orobica messa sempre in difficoltà dall'argentino e spesso costretta al fallo. Brillante e volenteroso anche Luca Toni, a segno anche oggi e sempre più solo nella classifica dei bomber stagionali gialloblu. 

Ma nel complesso l'intera squadra scaligera è apparsa tonica e ben messa in campo, pronta a respingere gli attacchi atalantini e a farsi pericolosa con le sue ali dalle parti di Consigli. Mandorlini sembra quindi essere riuscito a tirar fuori i suoi ragazzi da quella parentesi negativa nella quale erano entrati dopo aver raggiunto quota 40 punti. L'Europa sembra in ogni caso restare fuori portata, tenendo anche presente l'agguerrita concorrenza, ma non provarci a due punti di distanza quando mancano quattro giornate alla fine del campionato sarebbe un delitto.

Da verificare le condizioni di Donati ed Iturbe, usciti entrambi in barella dal terreno di gioco. 

PRIMO TEMPO - I padroni di casa partono forte con Livaja, che al 1' si gira in area e prova il sinistro sfiorando il palo. Una schema su punizione porta al tiro Marquinho al 10', la sua conclusione però termina sopra la traversa. Denis scarica per Carmona al 16', ma il suo rasoterra viene bloccato Rafael. Al 22' Iturbe mette un pallone basso in area, Moras lo liscia, Consigli respinge in qualche modo e Toni sbaglia clamorosamente il tap in vicente. Il colpo di testa di Iturbe, pescato in area con una punizione dalla trequarti al 27', termina a lato. Termina altissima la conclusione di Baselli al 29', che da fuori area ha calciato al volo dopo lo stop. Al 36' uno schema su punizione porta Iturbe a liberare il sinistro, l'argentino però non trova lo specchio della porta. Un minuto dopo ancora Iturbe parte velocissimo palla al piede seminando il panico, scambia con Marquinho, e di destro da ottima poszione calcia addosso a Consigli. Nica al 38' devia in corner un sinistro di Toni bene indirizzato. Va vicino al palo del portiere la conclusione di Marquinho al 39'.

SECONDO TEMPO - Iturbe continua ad inguaiare gli orobici con le sue accelerazioni. Al 53' la difesa atalantina respinge centralmente un cross di Hallfredsson, Donati stoppa e calcia sorprendendo con l'esterno Consigli. Ancora un accelerazione di Iturbe, ancora un pericolo al 57': il numero 15 pesca infatti Marquinho dall'altra parte, ma Consigli riesce a rifugiarsi in corner sulla conclusione. Estigarribia prova ad infilare Rafael da posizione defilata, il portiere però è attento e respinge. Gomez al 64', lanciato da Donati, prova il pallonetto su Consigli che si supera e di pugno allontana. Iturbe, in precarie condizioni, va via con il tunnel a Yepes al 73' e serve poi a Toni il facile pallone per il raddoppio. Cigarini un minuto dopo ci prova da fuori, palla a lato. Gomez, entrato splendidamente in partita, prova la percussione  al 79' e cerca di piazzare il pallone con il piatto ma coglie la base del palo. Un tiro smorzato di Raimondi al 81' mette in moto Denis, che al limite dell'area piccola manca il tocco vincente. Al 87' Moralez prolunga la parabola di un corner, sul pallone si avventa Denis che accorcia le distanze. Cigarini al 90' impegna Rafael da lontano, sulla respinta si avventa Maxi Moralez che non riesce ad inquadrare la porta.

ATALANTA - HELLAS VERONA 1-2

MARCATORI: Donati (HV) al 53', Toni (HV) al 73', Denis (A) al 87'

ATALANTA (4-4-2): 47 Consigli; 93 Nica (dal 56' 20 Estigarribia), 29 Benalouane, 33 Yepes, 28 Brivio; 77 Raimondi, 18 Baselli (dal 64' 21 Cigarini), 17 Carmona, 10 Bonaventura; 7 Livaja (dal 52' 11 Moralez), 19 Denis.

A disposizione: 37 Sportiello, 5 Giorgi, Bellini, 6 Migliaccio, 9 Bentancourt, 15 Caldara, 27 Del Grosso, 90 Kone, 91 De Luca. Allenatore: Stefano Colantuono.

HELLAS VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 4 Pillud, 18 Moras, 25 Moras, 3 Albertazzi; 14 Cirigliano, 5 Donati (dal 68' 17 Donsah), 10 Hallfredsson; 15 Iturbe (dal 75' 33 Agostini), 9 Toni, 7 Marquinho (dal 63' 21 Gomez Taleb).

A disposizione: 12 Nicolas, 6 Martinho, 8 Cacia, 11 Jankovic, 19 Rabusic, 23 Gonzalez, 29 Cacciatore. Allenatore: Andrea Mandorlini.

ARBITRO: Minelli di Varese.

AMMONITI: Benalouane, Yepes, Livaja, Cirigliano, Carmona, Donsah

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento